Swansea, ufficiale l’esonero di Bob Bradley

Bob Bradley

Lo Swansea ha ufficializzato in serata l’esonero di Bob Bradley dopo soltanto 11 partite: l’allenatore americano, con un passato da selezionatore per la nazionale stelle e strisce, in ottobre aveva sostituito Francesco Guidolin alla guida degli Swans.

Dopo aver condotto la squadra ad una tranquilla salvezza al termine della passata stagione, il manager friulano aveva collezionato un magro bottino di 4 punti nelle prime 7 gare: non tanto meglio ha fatto Bradley, che in 11 apparizioni ha collezionato soltanto 2 vittorie, 2 pareggi e ben 7 sconfitte, l’ultima il 4-1 a Santo Stefano per mano del West Ham al Liberty Stadium.

Lo Swansea è ora penultimo con soli 12 punti, stessa classifica dell’Hull City ma con una migliore differenza reti; ora la squadra verrà assegnata a Paul Williams e Alan Curtis in attesa che la dirigenza trovi una figura in grado di risollevare le sorti di una stagione partita sotto i peggiori auspici.

Champions League 300 x 250
About Andrea Gatti 566 Articoli
24 anni, appassionato di sport a tutto tondo (football americano, basket, golf e ovviamente calcio), letteratura, film e auto. Dopo aver conseguito la maturità linguistica, lavoro attualmente per una multinazionale metalmeccanica, mi occupo di calcio estero per passione ed amore per il rettangolo verde.

1 Commento su Swansea, ufficiale l’esonero di Bob Bradley

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.