Bundesliga, Eintracht per una notte terzo; passo falso del Dortmund, risorge l’Amburgo

ji augsburg

Si sono giocate le prime quattro partite della 16esima giornata di Bundesliga, l’ultima del 2016. Il turno infrasettimanale si chiuderà domani con l’attesissima sfida tra le due capolista, Bayern Monaco e RB Lipsia; dello scontro diretto al vertice poteva approfittarne il Borussia Dortmund, impegnato al Westfalenstadion contro l’Augsburg. Gli uomini di Tuchel non sono però andati oltre l’1-1, salendo a quota 27: se il Bayern dovesse portare a casa la vittoria, il distacco dalla vetta sarà di 12 punti, praticamente una sentenza.

Non è bastato ai gialloneri l’assedio del secondo tempo per evitare il passo falso. Costa cara la prima parte scialba, caratterizzata dall’ennesimo gol subito (il 19esimo in campionato) in contropiede: Bartra sbaglia in impostazione e non sale a dovere per mettere in fuorigioco Ji: il coreano si fa ribattere la prima conclusione da Weidenfeller ma è lesto a ribadire in rete sulla respinta. Il centrale catalano finirà per pagare le indecisioni con la sostituzione all’intervallo. Dembelé, tra i più attivi dei suoi (delude Pulisic), pareggia a inizio ripresa dopo una bella combinazione con Kagawa e dà inizio a un quarto d’ora di fuoco. Il Dortmund sfiora il raddoppio in più occasioni, Aubameyang si fa notare con una bella mezza rovesciata respinta da Hitz. Gli ospiti si salvano con un pizzico di fortuna, Ji sfiora anche la doppietta con una gran conclusione a giro. Le occasioni fioccano, clamorosa quella all’89’ capitata a Schurrle che non riesce a indovinare l’angolino col portiere ospite fuori causa. Per il Dortmund è il terzo pareggio consecutivo, Baum – invece – conquista il quarto punto in due partite alla guida dell’Augsburg.

Il BvB vede staccarsi anche l’Eintracht Francoforte che stende il Mainz con un secco 3-0 e sale momentaneamente al terzo posto, in attesa degli impegni di domani di Hoffenheim e Hertha Berlino. Spiccano le prestazioni dei Aymen Barkok e Branimir Hrgota. Il primo, un classe ’98 che ha debuttato in campionato appena un mese fa e già autore di due reti, ha siglato il 2-0 con un gol alla Messi, lanciato dal tacco stupendo del secondo. Hrgota (23 anni), tra l’altro, aveva portato in vantaggio i suoi al 18′, perfettamente imbeccato da Abraham, e ha realizzato la sua personale doppietta nel finale, assistito proprio da Barkok. Insomma, giovani da tenere davvero sott’occhio.

In coda arriva il terzo successo nelle ultime quattro dell’Amburgo: 2-1 allo Schalke 04 per gli anseatici che risalgono addirittura fino al terzultimo posto. Impensabile fino a un mese fa. E’ Nicolai Muller il “man of the match”: l’ex Mainz prima sigla il bel gol del vantaggio, poi lancia in contropiede Bobby Wood nel finale, con lo statunitense bravissimo a chiudere una pregevole azione personale sulla destra. Agli ospiti, che dopo la rimonta a metà girone ripiombano in una crisi profonda con un punto incamerato in quattro gare, non serve il sigillo a tempo scaduto di Advijaj. Tre punti d’oro anche per il Wolfsburg che porta a casa il quarto successo stagionale a Monchengladbach, con un Borussia sempre più in crisi di fiducia (incredibili alcuni svarioni in fase difensiva). I “lupi” passano in vantaggio con Caligiuri in apertura, Hazard pareggia a inizio ripresa dribblando anche Benaglio dopo una corta respinta del portiere svizzero. Il Gladbach cinque minuti dopo crolla definitivamente, colpito dal bel gol del redivivo Mario Gomez, al quarto sigillo in campionato e in rete dopo un mese e mezzo. Ottimo, nell’occasione, l’assist di Draxler, probabilmente all’ultima partita con la maglia del Wolfsburg.

BUNDESLIGA, RISULTATI SEDICESIMA GIORNATA

Borussia Monchengladbach-Wolfsburg 1-2: 3′ Caligiuri, 52′ Hazard (B), 57′ Gomez
Borussia Dortmund-Augsburg 1-1: 33′ Ji (A), 47′ Dembelé
Eintracht Francoforte-Mainz 3-0: 18′ e 85′ Hrgota, 75′ Barkok
Amburgo-Schalke 04 2-1: 60′ Muller, 82′ Wood, 90′ Advijaj (S)
Colonia-Bayer Leverkusen, domani ore 20.00
Bayern Monaco-RB Lipsia, domani ore 20.00
Hertha Berlino-Darmstadt, domani ore 20.00
Hoffenheim-Werder Brema, domani ore 20.00
Ingolstadt-Friburgo, domani ore 20.00

CLASSIFICA BUNDESLIGA

CLASSIFICA BUNDESLIGA

COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1744 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.