1.Liga, Repubblica Ceca: al giro di boa Viktoria Plzen ancora in testa, Slavia e Sparta schiacciasassi, solo pari per il Liberec

Giro di boa in Repubblica Ceca. In 1.Liga ePojisteni.cz si è infatti concluso ufficialmente il girone di andata con il 15° e ultimo turno. Nel weekend calcistico, il penultimo prima della solita lunga sosta invernale del calcio ceco, non sono certamente mancate le sorprese: una di queste è sicuramente la vittoria del Dukla Praga in casa della sorpresa Fastav Zlín. La formazione di Panik si fa sorprende dopo appena 8 minuti di gioco sugli sviluppi di corner: Albiach serve un’ottima palla al centro, dove Olayinka colpisce di testa e batte il portiere avversario Dostal. I padroni di casa non riescono a creare seri pericoli alla porta avversaria, ma sono costretti in più occasioni a evitare di capitolare per la seconda volta. Il Dukla torna a fare punti dopo una striscia di 3 sconfitte consecutive, mostrando grandi miglioramenti anche in termini di gioco; il Fastav Zlín perde la seconda partita in 15 incontri, cedendo la seconda piazza in classifica allo Slavia Praga. I biancorossi continuano a volare e l’ultima vittima a cadere sotto le mani della creatura di Jaroslav Sihlavy è il Mlada Boleslav, una diretta concorrente per la zona europea. In una giornata in cui la coppia di attaccanti Mesanovic-Skoda non riesce a timbrare il cartellino, sono due giovani centrocampisti a regalare i 3 punti ai capitolini: al 35′ è Ngadeu-Ngadjui a sbloccare il risultato con un gol che ha dell’incredibile. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Bilek prova a sfruttare un’uscita errata del portiere avversario; la palla carambola sul centrocampista camerunense, che spalle alla porta riesce a coordinarsi e con un pallonetto senza guardare beffa la difesa avversaria. Nella ripresa Zmhral raddoppia al 71′, prima del calcio di rigore trasformato dagli ospiti con Magera. Una rete che ridà speranza al Mlada, che negli ultimi scampoli di match non riesce però a riportare il risultato in equilibrio. Continua la serie negativa della formazione di Kalvoda, con soli due punti conquistati negli ultimi 5 incontri.

Nonostante l’eliminazione dall’Europa League e il brutto KO rimediato all’Olimpico di Roma contro i giallorossi di Spalletti, il Viktoria Plzeň non subisce il contraccolpo mentale. Al contrario, gli uomini di Pivarnik tornare a vincere subito, superando con il risultato di 2-0 lo Zbrojovka Brno. Ai rossoblu basta una rete per tempo: al 22′ è il solito Krmenčík a portare in vantaggio i suoi con una girata al volo sul cross da sinistra di Zeman; nella ripresa, la coppia Petržela-Ďuriš chiude definitivamente il discorso. Il primo (festeggiato nel pre-partita insieme a Limberský per le 300 presenze nel massimo campionato ceco) offre un delizioso assist allo slovacco, che al centro dell’area di rigore avversaria schiaccia di testa e batte il portiere avversario Melicharek.

Clima disteso in casa Sparta: dopo il passaggio del turno in Europa League con il primo posto sicuro con un turno d’anticipo, sulle ali dell’entusiasmo la formazione guidata da Holoubek continua a vincere, provando a recuperare terreno in classifica alle rivali. I granata espugnano Hradec Kralove soffrendo più del dovuto: dopo la rete del vantaggio di Julis al 13′, Pulkrab raddoppia al 56′, chiudendo virtualmente l’incontro. A questo punto i granata si rilassano e subiscono la rete di Malinsky, che riapre l’incontro. L’ultima mezz’ora è tutta dei padroni di casa, che però non riescono a capitalizzare le chance create. Vince lo Sparta, che supera il Mlada Boleslav e sale al 4° posto, mantenendo invariata la distanza dalla capolista Viktoria Plzen.

Seconda vittoria consecutiva per il Teplice, che batte tra le mura amiche lo Jablonec grazie a una rete realizzata da Kucera al 72′. Si aggiudica l’intera posta in palio anche il Karviná con un tris rifilato ai canguri del Bohemians 1905. Le reti, tutte siglate nella ripresa, portano la firma di Panak, Jabecka e Puchel; i 3 punti permettono al Karviná di superare proprio i capitolini, volando a quota 20 punti in classifica.

Nonostante la super vittoria contro il Qarabag, lo Slovan Liberec continua a rimandare l’appuntamento con i tre punti in campionato. Questa volta la formazione di Trpisovsky pareggia in casa contro lo Slovacko: un risultato che sta stretto agli ospiti, che dopo essere andati sul 2-0 sono stati rimontati nel giro di 3 minuti da due calci di rigore concessi allo Slovan e trasformati da Komličenko. Pari pure tra le ultime due della classe, Pribram e Vysocina Jihlava, che si annullano e non vanno oltre lo 0-0.

 

EPOJISTENI.CZ  1.LIGA – 15° TURNO

Fastav Zlín – Dukla Praga 0-1 (8’ Olayinka)
Slavia Praga – Mladá Boleslav 2-1 (35’ Ngadeu-Ngadjui, 71’ Zmrhal, 86’ rig.Magera)
Pribram – Vysocina Jihlava 0-0
Karviná – Bohemians 1905 3-0 (48’ Panak, 74’ Janecka, 92’ Puchel)
Teplice – Jablonec 1-0 (72’ Kucera)
Hradec Kralove – Sparta Praga 1-2 (13’ Julis, 56’ Pulkrab, 59’ Malinsky)
Slovan Liberec – Slovacko 2-2 (29’ Kone, 55’ Hlupik, 66’ rig. Komličenko, 69’ rig. Komličenko)
Viktoria Plzen – Zbrojovka Brno 2-0 (22’ Krmenčík, 75’ Ďuriš)

CLASSIFICA

immagine

(foto tratte da isport.blesk.cz)

COPY CODE SNIPPET
About Alessandro De Felice 134 Articoli
Laureato in Mediazione Linguistica, amo viaggiare e il 'football' di ogni angolo del mondo. Laziale fino al midollo, fin da bambino coltivo la passione per il giornalismo di ogni genere, con una particolare preferenza per quello sportivo. Con grande orgoglio, conto diverse collaborazioni online e sulla carta stampata. Grazie a Tuttocalcioestero.it ho scoperto la magia del calcio della Repubblica Ceca.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.