1.Liga, Repubblica Ceca: il Viktoria Plzeň allunga in vetta, lo Zlin insegue, pari per Sparta e Slavia

A poco meno di un mese dalla consueta sosta invernale del calcio ceco, la 1.Liga ePojisteni.cz torna in campo con il tredicesimo turno.

Vince ancora il Viktoria Plzeň che, dopo aver raggiunto la prima posizione solitaria della classifica nel penultimo turno, questa volta aumento il distacco dalle inseguitrici superando tra le mura amiche lo Jablonec e approfittando dalla rivale numero 1 (almeno secondo la classifica), il Mlada Boleslav. Dopo il pari in Romania contro l’Astra Giurgiu di Europa League, la formazione di Pivarnik gioca un ottimo match di campionato: i rossoblu sono in vantaggio già al 16’ con un colpo di testa di Horava sul cross da sinistra di Martin Zeman. Nella ripresa, il Viktoria chiude i conti nel giro di 4 minuti: al 53’ Hrosovsky firma il raddoppio con un tap-in vincente dopo l’assist delizioso di Krmencik, mentre al 57’ lo stesso attaccante confeziona un’altra palla fantastica, questa volta a Hejda, che con la porta spalancata non ha alcuna difficoltà a siglare il tris. Al 67’ arriva la rete della bandiera degli ospiti, firmata da Dolezal con un tocco sottomisura ad anticipare la difesa avversaria sull’assist di Tecl, ex del match. Come detto, il Plzeň sale a quota 32 toccando il massimo vantaggio da inizio stagione, vale a dire 4 lunghezze sulla seconda, il Fastav Zlin.

Cambia la seconda della classe: il Fastav Zlin approfitta della sconfitta del Mlada Boleslav sul campo del Vysocina Jihlava e battendo lo Zbrojovka Brno si porta alle spalle del Plzeň. La formazione di Panik inanella la seconda vittoria consecutiva per 2-1 grazie alle reti firmate dal solito Haris Harba nel primo tempo e da Stipek, prima della rete della speranza degli ospiti siglata da Skoda al 70’. Grande protagonista del match il centrocampista offensivo Vukadin Vukadinovic, autore dei due assist decisivi che hanno permesso allo Zlin di portare a casa il bottino pieno. Come dicevamo, perde ancora il Mlada Boleslav, che entra ufficialmente in crisi: dopo la sconfitta in casa contro il Fastav dello scorso turno, questa volta gli uomini di Kalvoda si fanno sorprende dal Vysocina Jihlava, che vince il primo match stagionale al tredicesimo tentativo e si avvicina alla zona salvezza. I padroni di casa sbloccano il match al 12’ con Rabusic, attaccante ceco con un passato nel campionato italiano tra il 2013 e il 2015 con le maglie di Hellas Verona, Perugia e Crotone. Il Mlada pareggia i conti con Klobasa al 18’, ma nella ripresa il gol che vale i tre punti porta la firma di Urblik: il centrocampista del Vysocina raccoglie una respinta corta della difesa avversaria e dal limite dell’area lascia partire un sinistro preciso che termina nell’angolino alla sinistra dell’estremo difensore avversario Divis. Terzo risultato utile consecutivo per lo Jihlava, che sale a -4 dal terzultimo posto, mentre il Mlada vede allontanarsi sempre più la vetta con un filotto di risultati negativi: i biancoazzurri hanno infatti conquistato un solo punto sui 9 disponibili negli ultimi 3 match di campionato.

Pari e patta’ nel derby di Vršovice, il distretto di Praga 10, tra lo Slavia Praga e il Bohemians 1905. Nella festa dell’Eden Aréna per il 124° anniversario dalla fondazione del club biancorosso, la formazione di Silhavy non riesce ad andare oltre il pari, il secondo consecutivo, recuperando a una situazione di svantaggio. Ad andare avanti sono infatti proprio i ‘canguri’ che, dopo 215 secondi dal fischio d’inizio del direttore di gara Jilek, sfruttano una disattenzione della difesa avversaria, con Smid che ribadisce in rete una respinta del portiere avversario Pavlenka. Il pari arriva al 13’ e porta la firma del solito Milan Skoda, già a quota 5, che sul lancio lungo dalla linea di metà campo di Zmhral, si fa largo tra le maglie della difesa avversaria sulla trequarti, stoppa il pallone con il petto e con una grande girata di destro dai 20 metri fulmina il portiere biancoverde con il destro. Una rete davvero straordinaria che regala un punto allo Slavia.

Dopo la parentesi europea con risultati diametralmente opposti, Slovan Liberec e Sparta Praga non vanno oltre il pari a reti inviolate. Un risultato che fa sicuramente più felice Trpišovský e i suoi uomini, già eliminati dall’Europa League e sempre più rimaneggiati a causa degli infortuni, rispetto a Holoubek. Lo Sparta, dopo la grande gioia del passaggio del turno praticamente acquisito nella competizione internazionale, aumenta il divario dalla vetta, con il Plzeň che ora dista ben 9 lunghezze. Ai capitolini servirà inanellare una serie di vittorie consecutive e ridurre le distanze prima della sosta natalizia per provare a tornare in corsa per il titolo. Da segnalare il rosso diretto rimediato da un nervosissimo Boreck Dockal al 42’ del primo tempo per una gomitata rifilata a palla lontana al calciatore avversario Radim Breite. Un atteggiamento inspiegabile che ha penalizzato la formazione granata, costretta a giocare poco più di un tempo con un uomo in meno.

Nella “zona calda” della classifica, vittorie importanti di Hradec Kralove, Slovacko e Pribram, oltre a quella citata in precedenza del Vysocina Jihlava. La formazione di Frimmel espugna con il risultato di 1-0 Teplice grazie a una rete di Schwarz nei minuti di recupero della prima frazione di gioco e vola a quota 13 punti in classifica; uno in meno rispetto allo Slovacko, che con lo stesso risultato vince a Karvina: decide una rete del togolese Kone al 13’ del primo tempo. Il Pribram conquista invece la seconda vittoria stagione davanti ai propri tifosi superando il Dukla Praga con il risultato di 3 a 1: Albiach porta avanti i biancoverdi al 13’, mentre i capitolini pareggia 3 minuti più tardi con Brandner. Nella ripresa è Pilik a guadagnarsi il titolo di “man of the match” con una doppietta in 120 secondi che ridà speranza agli uomini di Rada: ora la zona salvezza è lontana 7 punti. In coda vincono tutte, con la classifica che si accorcia.

EPOJISTENI.CZ  1.LIGA – 13° TURNO

Vysocina Jihlava – Mlada Boleslav 2-1 (12’ Rabusic, 18’ Klobasa, 66’ Urblik)
Fastav Zlin – Zbrojovka Brno 2-1 (29’ Harba, 65’ Stipek, 70’ Skoda)
Pribram – Dukla Praga 3-1 (13’ Albiach, 16’ Brandner, 65’ e 67’ Pilik)
Teplice – Hradec Kralove 0-1 (45+1’ Schwarz)
Slavia Praga – Bohemians 1905 1-1 (4’ Smid, 13’ Skoda)
Slovan Liberec – Sparta Praga 0-0
Karvina – Slovacko 0-1 (13’ Kone)
Viktoria Plzen – Jablonec 3-1 (16’ Horava, 53’ Hrosovsky, 57’ Hejda, 67’ Dolezal)

CLASSIFICA

classifica-1

COPY CODE SNIPPET
About Alessandro De Felice 134 Articoli
Laureato in Mediazione Linguistica, amo viaggiare e il 'football' di ogni angolo del mondo. Laziale fino al midollo, fin da bambino coltivo la passione per il giornalismo di ogni genere, con una particolare preferenza per quello sportivo. Con grande orgoglio, conto diverse collaborazioni online e sulla carta stampata. Grazie a Tuttocalcioestero.it ho scoperto la magia del calcio della Repubblica Ceca.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.