1.Liga, Repubblica Ceca: rallenta il Fastav Zlin, Viktoria Plzen e Mlada Boleslav volano in testa

Cambia tutto, o quasi, in vetta alla classifica della 1.Liga ePojisteni.cz dopo il nono turno. L’ormai ex capolista Fastav Zlin non va oltre il 2-2 tra le mura amiche contro il Baumit Jablonec, cedendo lo scettro della prima piazza all’accoppiata Viktoria Plzen-Mlada Boleslav, che continua a vincere e convincere.

Il match dello Stadion Letná di Zlin ha riservato non poche sorprese. Dopo i risultati e le ottime prestazioni fornite recentemente, tutti i pronostici della vigilia erano per i padroni di casa, che continua ad inseguire il sogno del titolo nazionale. In realtà il campo ha, seppur parzialmente, risvegliato i gialloblù, che sono riusciti solamente nel finale a riacciuffare il pari, rimanendo l’unica squadra imbattuta in campionato. Il Baumit Jablonec è infatti riuscito a sorprende il tecnico di casa Panik con una soluzione tattica improntata al 3-5-2, che ha completamente spiazzato il Fastav, incapace di creare azioni pericolose nella prima frazione di gioco. Il punteggio si sblocca al 38′ quando, sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla trequarti battuto da Jiracek, il bosniaco dello Zlin, Haris Harba, nel tentativo di rinviare il pallone lo indirizza all’incrocio dei pali della sua porta, siglando uno sfortunato autogol. Dopo l’intervallo, il Fastav Zlin cambia marcia ma al 70′ subisce la seconda rete: al termine di una lunga manovra offensiva, Pospisil elude l’uscita del portiere Dostal servendo a rimorchio Mihalik, che con il destro mette la palla sotto la traversa. La seconda rete subita sembrerebbe mettere KO lo Zlin, che però reagisce e nel giro di 3 minuti, tra l’84’ e l’87’, va in gol due volte grazie alla doppietta diHaris Harba, autore di 4 reti in 5 presenze in questa stagione.

Il pari non basta al Fastav Zlin per mantenere la prima piazza: Viktoria Plzen e Mlada Boleslav vincono e volano in testa. I campioni in carica rifilano un poker al Hradec Kralove, con il match che è virtualmente chiuso già all’intervallo, quando si torna negli spogliatoi sul risultato di 3-0. Nella prima frazione di gioco i rossoblù vanno in rete con Hejda al 31′, Krmencik al 40′ e l’autorete di Chleboun 3 minuti più tardi, mentre nella ripresa è Krmencik a siglare la quarta rete, la seconda personale di giornata, prima del gol della bandiera del Hradec firmato da Schwarz. Quinta vittoria consecutiva per il Viktoria, con il tecnico Pivarnik che sta finalmente trovando la quadratura del cerchio nell’assetto tattico della sua squadra. Il Mlada Boleslavsoffre contro il Dukla Praga, ma riesce a portare a casa il bottino pieno grazie ad una rete a 6 minuti dal 90′ di Klobasa. Il trequartista ceco classe 1994 viene servito con uno splendido cross da sinistra da Mares e tutto solo all’altezza del dischetto del rigore colpisce di testa, beffando il portiere avversario Rada. Nell’occasione, grave ingenuità della difesa di ospite, che lascia l’avversario libero di colpire negli ultimi 16 metri.

Dopo la straordinaria vittoria in Europa League contro l’Inter, lo Sparta Praga di David Holoubeknon va oltre il pari sul campo del Zbrojovka Brno. L’incontro si conclude sul risultato pirotecnico di 3-3, con molti colpi di scena e le due squadre che si sono date battaglia a suon di gol. A passare in vantaggio sono i padroni di casa con la rete di Michal Skoda dopo appena 4 minuti; nella seconda metà del primo tempo i granata riescono a ribaltare il risultato grazie alle reti di Mazuch e Dockal. Nella ripresa, le due squadre cercano insistentemente di trovare la via del gol, ma non ci riescono fino all’80’, quando Prichystal riequilibra l’incontro con la rete del 2-2. Partita finita? Assolutamente no. Il neoentrato Pulkrab riporta in vantaggio lo Sparta Praga all’88’, mentre sugli sviluppi dell’ultimo angolo dell’incontro Hycha realizza la rete del definitivo 3-3 con un colpo di testa. I calciatori granata ingoiano un altro boccone amaro in campionato:Vacha e Koubek hanno inoltre espresso, attraverso i social network e le dichiarazioni post-match, critiche nei confronti dell’operato della guardalinee donna Lucie Ratajová, rischiando una sanzione a livello disciplinare.

Lo Sparta sale a quota 16 punti in classifica, uno in più rispetto ai rivali dello Slavia Praga. I biancorossi capitolini confermano l’ottima prestazione del derby di domenica scorsa superando all’Eden Aréna il Karvina. A regalare i tre punti alla formazione di Silhavy ci ha pensato lui, Muris Mesanovic, ancora una volta autore di un gol “pesante”. I punti conquistati sotto la guida del nuovo tecnico sono 10 in 12 partite; un cambio di guida tecnica che sta dunque dando i frutti sperati. Vince anche un’altra squadra di Praga, il Bohemians 1905, che nell’anticipo del venerdì espugna lo Stadion v Jiráskově ulici di Jihlava superando 2-0 ilVysocina. Le reti dei “canguri” portano la firma di Holenda e Masek, quest’ultimo autore di tre gol in cinque presenze in stagione. Masek, 21 anni, rappresenta uno dei prospetti più interessanti del calcio ceco ed è già nel radar delle Big della Repubblica Ceca, e non solo.

Torna alla vittoria lo Slovan Liberec, che batte il Teplice e conquista tre punti fondamentali per allontanarsi dalla zona calda, in un momento difficile per la formazione biancoazzurra. Si interrompe dunque la striscia di risultati negativi tra campionato ed Europa League. A riportare il sorriso tra gli uomini di Trpisovksy (il tecnico ha incontrato lunedì il presidente dello SpartaKretinsky) ci hanno pensato Folprecht e Breite con le due reti che hanno deciso l’incontro di domenica, siglate tra il 56′ e il 60′. Lo Slovan sale a quota 8 in classifica, uno in meno delloSlovacko, che espugna il campo del fanalino di coda Marila Pribram grazie ad una rete a 10 minuti dal termine della promettente ala classe ’95 Tomas Tok.

1.LIGA ePOJISTENI.CZ – 9° TURNO

Vysocina Jihlava – Bohemians 1905 0-2 (56′ Holenda, 76′ Masek)
Mlada Boleslav – Dukla Praga 1-0 (84′ Klobasa)
Fastav Zlin – Baumit Jablonec 2-2 (38′ aut.Harba, 70′ Mihalik, 84′ e 87′ Harba)
Marila Pribram – Slovacko 0-1 (80′ Tok)
Slavia Praga – Karvina 1-0 (77′ Mesanovic)
Zbrojovka Brno – Sparta Praga 3-3 (4′ Skoda, 34′ Mazuch, 42′ Dockal, 80′ Prichystal, 88′ Pulkrab, 92′ Hycka)
Slovan Liberec – Teplice 2-0 (56′ Folprecht, 60′ Breite)
Viktoria Plzen – Hradec Kralove 4-1 (31′ Hejda, 40′ Krmencik, 43′ aut.Chleboun, 52′ Krmencik, 83′ Schwarz)

CLASSIFICA
immagine

COPY CODE SNIPPET
About Alessandro De Felice 134 Articoli
Laureato in Mediazione Linguistica, amo viaggiare e il 'football' di ogni angolo del mondo. Laziale fino al midollo, fin da bambino coltivo la passione per il giornalismo di ogni genere, con una particolare preferenza per quello sportivo. Con grande orgoglio, conto diverse collaborazioni online e sulla carta stampata. Grazie a Tuttocalcioestero.it ho scoperto la magia del calcio della Repubblica Ceca.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.