1.Liga, Repubblica Ceca: lo Zlin continua a sognare, non basta Rosický allo Sparta Praga

Non basta Tomas Rosický allo Sparta Praga per tornare alla vittoria e mantenersi aggrappato al treno delle prime della classe. Nel giorno del ritorno dell’ex Arsenal e Borussia Dortmund sul prato della Generali Arena, la formazione di Scasny non riesce ad andare oltre il 2 a 2 contro il Mlada Boleslav. I granata passano due volte in vantaggio, ma in entrambi i casi vengono ripresi dagli ospiti: Lafata porta avanti lo Sparta al 36’, mentre l’australiano Mebrahtu riporta il risultato in equilibrio appena 6 minuti più tardi, con le squadre che tornano negli spogliatoi per l’intervallo sull’1-1. Nella ripresa la storia si ripete con il vantaggio granata firmato da Sural che dura appena 5 minuti, prima del pari definitivo dell’attaccante classe 1990, Jan Chramosta. Scasny si gioca anche la carta Rosický nel finale, ma il “Piccolo Mozart” non è riuscito ad incidere sul risultato finale. Il suo ritorno non è passato di certo inosservato tra i tifosi granata dello Sparta Praga, che gli lo hanno omaggiato con una coreografia a pochi minuti dall’inizio del match.

2997589_

Oltre ai capitolini, anche Viktoria Plzeň e Slovan Liberec saranno impegnate giovedì 15 nel primo incontro del girone eliminatorio di Europa League. I campioni di Repubblica Ceca e lo Slovan si sono affrontati nell’ultimo turno di campionato, con i rossoblù che sono riusciti a guadagnare i 3 punti superando in trasferta 2 a 1 i rivali. La formazione di Pivarnik va in rete una volta per tempo: al 22’ è Hromada, centrocampista classe 1996 in prestito dalla Sampdoria, a porta i suoi in vantaggio, mentre Duris chiude i conti al 75’ con la seconda rete. Al 90’ lo Slovan accorcia le distanze con Komlichenko, mentre nei minuti di recupero il disperato tentativo di impattare si conclude con un nulla di fatto.

2997636_
Continua a volare il Fastav Zlin, che conquista la quarta vittoria consecutiva superando in trasferta lo Slovacko. Alla formazione di Panik basta un tempo per porta a casa il bottino pieno e continuare a sognare, provando a seguire il modello Leicester dello scorso anno. Lo Slovacko passa in vantaggio nel primo tempo con la rete di Civic dopo 20 minuti, ma nella ripresa gli ospiti riprendono a macinare gioco, regalando al loro pubblico 3 reti e tanto spettacolo. Haris Harba, bosniaco cresciuto arrivato in 1.Liga grazie al Vysocina Jilhava, riequilibra l’incontro al 57’ con la rete del pari, mentre appena 12 minuti più tardi porta i suoi in vantaggio con un tiro da pochi passi, sfruttando uno splendido assist con il tacco di Vukadinovic. Nei minuti di recupero è arrivato poi il gol del croato Marko Jordan, che ha chiuso definitivamente i conti.

2996591_
Sei turno e ancora zero punti. La crisi del Marila Pribram sembra non conoscere fine. Nonostante il cambio della guida tecnica, la neopromossa Hradec Kralove è riuscita ad avere la meglio proprio sui biancoverdi, in seria difficoltà a livello tecnico-tattico. Il match è deciso in appena 9 minuti da una doppietta di Pazler, che tra il 57’ e il 66’ sigla le due reti che permettono al Hradec Kralove di portarsi a quota 9 punti in classifica. Vincono anche il Bohemians 1905 e Karvina, che si sbarazzano davanti i propri tifosi rispettivamente di Zbrojovka Brno e Vysocina Jihlava. Per i capitolini arriva a seconda vittoria consecutiva, che gli permette di allontanarsi dalle zone calde della bassa classifica; il Karvina raggiunge invece la quinta posizione in classifica, portandosi a soli 3 punti dai campioni in carica del Viktoria Plzeň. Pari alla prima per il neotecnico dello Slavia Praga Silhavy, che fa 2-2 a Teplice. Dopo lo svantaggio firmato da Vondrasek a pochi minuti dall’intervallo, i biancorossi capitolini rimontano grazie alle reti di Mesanovic e Mihalik, prima di essere ripresi definitivamente dalla rete dell’attaccante classe 1991 Vanecek. Un buon risultato per il nuovo Slavia, che esce imbattuto da un campo difficile come quello di Teplice; ci sarà molto da lavorare per Silhavy in vista del proseguo della stagione. Pareggia anche il Dukla Praga, che fa 1-1 a Jablonec. Il Baumit si porta avanti al 14’ con la rete di Povazanec, ma nella ripresa il forcing degli ospiti viene premiato con la rete di Mihalik, che pone fine alla serie negativa del Dukla: i capitolini arrivavano infatti da due sconfitte consecutive e grazie a questo pareggio salgono a quota 5 punti.

2998677_

RISULTATI – 6° GIORNATA

Slovacko – Fastav Zlin 1-3 (20’ Civic, 57’ Harba, 69’ Harba, 93’ Jordan)
Sparta Praga – Mlada Boleslav 2-2 (36’ Lafata, 42’ Mebrahtu, 54’ Sural, 59’ Chramosta)
Karvina – Vysocina Jihlava 3-0 (13’ Budinsky, 27’ Janecka, 59’ Puchel)
Hradec Kralove – Marila Pribram 2-0 (57’ Pazler, 66’ Pazler)
Slovan Liberec – Viktoria Plzeň 1-2 (22’ Hromada, 75’ Duris, 90’ Komlichenko)
Bohemians 1905 – Zbrojovka Brno 3-0 (27’ Hasek, 32’ Smid, 46’ Havel)
Baumit Jablonec – Dukla Praga 1-1 (14’ Povazanec, 52’ Mihalik)
Teplice – Slavia Praga 2-2 (42’ Vondrasek, 72’ Mesanovic, 85’ Mihalik, 87’ Vanecek)

CLASSIFICA
classifica

About Alessandro De Felice 134 Articoli
Laureato in Mediazione Linguistica, amo viaggiare e il 'football' di ogni angolo del mondo. Laziale fino al midollo, fin da bambino coltivo la passione per il giornalismo di ogni genere, con una particolare preferenza per quello sportivo. Con grande orgoglio, conto diverse collaborazioni online e sulla carta stampata. Grazie a Tuttocalcioestero.it ho scoperto la magia del calcio della Repubblica Ceca.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.