Repubblica Ceca, Europa League: ecco com’è andato il sorteggio dei gironi

Le tre squadre ceche impegnate in Europa League possono esultare (ma non troppo!). Lo scorso venerdì 26 agosto sono stati sorteggiati a Montecarlo i gironi della competizione europea, che prenderà il via il 15 settembre. Le formazioni ceche che si sono guadagnate il posto tra le 48 sono Sparta Praga, Slovan Liberec e Viktoria Plzen, ‘retrocesso’ dopo l’eliminazione dai playoff di Champions League per mano dei bulgari del Ludogorets. Fuori Slavia Praga e Mlada Boleslav, eliminati rispettivamente dai belgi dell’Anderlecht e dai macedoni dello Shkendjia. Le tre squadre sono capite nei gironi con squadre italiani, dando il via ad un confronto che sulla carta non lascia scampo alle formazioni di Boemia e Moravia.

L’urna è stata sicuramente più benevola con lo Slovan Liberec, formazione che ha già dimostrato un’ottima condizione atletica. I biancazzurri sono stati inseriti nel gruppo J insieme alla Fiorentina di Paulo Sousa, al Paok Salonicco e agli azeri del Qarabag, eliminati al terzo turno preliminare di Champions League dal Viktoria Plzen. Il girone non sembra proibitivo, con i viola che con molta probabilità guideranno la classifica finale e le altre tre che si contenderanno la seconda piazza, valevole per l’accesso ai sedicesimi di finale. Lo Slovan potrà sicuramente dire la sua, a patto che non perda la concentrazione nei momenti chiave, al contrario di quanto successo nella scorsa stagione, quando ad un passo dalla qualificazione, i cechi hanno se la sono lasciata scappare dalle mani.

Il Viktoria Plzen, inserita tra le teste di serie in quanto retrocessa dalla Champions e campione in carica in Repubblica Ceca, dovrà giocare contro la Roma, una delle favorite alla vittoria finale del torneo, i romeni dell’Astra Giurgiu, formazione che ha eliminato i più quotati inglesi del West Ham, e l’Austria Vienna. I rossoblu hanno tutte le potenzialità per poter superare il girone, ma dovranno necessariamente superare le difficoltà del cambio della guida tecnica e soprattutto recuperare brillantezza e quell’intesa che è risultata fondamentale nella scorsa stagione per la vittoria del titolo.

Il gruppo più proibitivo è sicuramente quello dello Sparta Praga. I capitolini, nonostante abbiano evitato lo spauracchio Manchester United di Mourinho e Ibrahimovic, sono stati inseriti nel girone K con Inter, Southampton e Hapoel Beer Sheva. La formazione italiana e quella inglese sono sulla carta favorite per il passaggio del turno, ma lo Sparta ha dimostrato nella scorsa stagione che può dire la sua in campo europeo. I granata dovranno cercare di conquistare 6 punti nel doppio confronti con gli israeliani per poi far valere il fattore casa nelle sfide alla Generali Arena contro le più quotate formazioni guidate da De Boer e Puel.

Gruppo E: VIKTORIA PLZEN, Roma, Austria Vienna (Aut), Astra (Rom)
Gruppo J: Fiorentina, Paok Salonicco (Gre), SLOVAN LIBEREC, Qarabag (Aze)
Gruppo K: Inter, SPARTA PRAGA, Southampton (Ing), Hapoel Beer Sheva (Isr)

COPY CODE SNIPPET
About Alessandro De Felice 134 Articoli
Laureato in Mediazione Linguistica, amo viaggiare e il 'football' di ogni angolo del mondo. Laziale fino al midollo, fin da bambino coltivo la passione per il giornalismo di ogni genere, con una particolare preferenza per quello sportivo. Con grande orgoglio, conto diverse collaborazioni online e sulla carta stampata. Grazie a Tuttocalcioestero.it ho scoperto la magia del calcio della Repubblica Ceca.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.