Europostille Day 2: Corluka the Revenant

FBL-EURO-2016-MATCH5-TUR-CRO

Oggi la Croazia ha confermato di essere una squadra che in quanto a qualità non ha veramente nulla da invidiare a nessuno: se riusciranno a mantenere la costanza mentale vista oggi, possono arrivare veramente lontano.

Nella foto trovate il vero “Revenant”: Di Caprio un paio di palle.

 

Un po’ sopra le righe ma apprrezzabile dal punto di vista agonistico, la Turchia ha decisamente deluso sotto il profilo del gioco, offrendo una prestazione non all’altezza che non ha reso giustizia allo spessore tecnico di questa squadra, decisamente più alto di ciò che si è visto oggi. Terim è la storia del calcio turco, ma servono più idee, e oggi non ne ha azzeccata mezza.

Con impegno e fatica la Polonia riesce a spezzare il catenaccio anni ’50 della nazionale nordirlandese. Certamente non si può dire che la squadra di Nawalka sia uno spettacolo per gli occhi, ma è un collettivo ben organizzato che applica molto bene le poche ed essenziali idee di calcio che ha.

La trincea dell’Irlanda del Nord non è stata certamente il massimo della vita, ma resta, nonostante la sconfitta, un esempio di buona difesa. Non sarebbe male se consegnassero il DVD della partita ai servizi d’ordine francesi.

Stasera la Germania ha vinto perchè ha un tasso tecnico elevatissimo, ma l’Ucraina ha giocato una grandissima partita. Avrà pure 5-6 individualità contate, ma forse alla vigilia li abbiamo presi un po’ sottogamba. P.S. Ma Guardiola non era andato al City? E come mai adesso assomiglia alla versione tedesca di Severus Piton?

Ieri Duda e Alli, oggi Emre Mor,Kapustka e Zinchenko: tanta bella gioventù in questi Europei, che possono offrire opportunità di mercato clamorose.

 

 

 

COPY CODE SNIPPET
About Emilio Scibona 83 Articoli
Laureato in Storia, proiettato nell'attualità, intossicato dal presente e incuriosito dal futuro. Appassionato di calcio, esaltato dal basket, catturato dal rombo di motore della Formula 1. Rimpiango i tempi che furono ma credo comunque nel domani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.