Copa America Centenario, Gruppo A: agli USA il primo posto, Colombia beffata dal Costa Rica

Si è concluso il primo gruppo del Centenario della Copa America, che vede accedere al turno successivo i padroni di casa degli USA e la Colombia. Nelle ultime partite del girone, gli States hanno battuto di misura il Paraguay, mentre i cafeteros, già qualificati, cadono contro il Costa Rica.

USA-PARAGUAY 1-0 (27′ Dempsey)

Obiettivo minimo raggiunto per gli USA di Klinsmann, che accdono ai quarti di finale, guadagnandosi addirittura il primo posto nel girone, grazie a una vittoria estremamente sofferta contro il Paraguay. Risolve la disputa l’uomo più rappresentativo della nazionale a stelle e strisce, Clint Dempsey, il quale riceve dal limite il suggerimento di Zardes e batte il portiere con una bordata dal limite. Già nel primo tempo il Paraguay prova a giocare un calcio più propositivo, con Guzan costretto a due grandi interventi sui tentativi dell’attaccante Lezcano.
La partita cambia radicalmente nel corso della ripresa, con Yedlin che al 48′ rimedia il secondo giallo e lascia gli USA in 10 uomini, costringendo i compagni a giocare una partita votata esclusivamente alla fase difensiva. Solo Zardes riesce a sfiorare il gol al termine di una ripartenza, con la porta del Paraguay salvata da un intervento in spaccata di un difensore. Gli ospiti, alla disperata ricerca della vittoria, si portano in avanti, ma solo nel finale riescono a preoccupare il portiere Guzan, che salva in rapida successione su Benitez e Almiron. All’89’ il Paraguay si vede annullare ul gol di Gustavo Gomez per offside.
Due vittorie e una sconfitta per gli States, che accedono al turno successivo con grandi aspettative, mentre il Paraguay continua a deludere e torna a casa con un solo punto conquistato, così come solo uno è stato il gol segnato.

COSTA RICA-COLOMBIA 3-2 (2′ Vanegas, 6′ Fabra, 34′ AG Fabra, 58′ Celso Borges, 73′ Marlos Moreno)

Brutta sconfitta per i cafeteros di Pekerman, che concludono il girone al secondo posto, con il forte rischio di incrociare il Brasile ai quarti di finale. Con un moto d’orgoglio, il Costa Rica, dopo la pesante sconfitta contro gli Stati Uniti, esce dalla competizione a testa alta avendo sconfitto la Colombia  al termine di una partita rocambolesca, nonostante la rinuncia nell’undici iniziale di elementi chiave come Cuadrado, Bacca e Rodríguez. .
Il Costa Rica si porta in vantaggio dopo due minuti con un tiro dalla distanza di Vanegas. Passano pochi giro d’orologio e il terzino della colombia Fabra trova il pareggio, con un tiro rasoterra sul quale il portiere avversario non può nulla. E’ lo stesso difensore a rendersi protagonista di un clamoroso autogol al 34′, nel tentativo di deviare un cross, Fabra spedisce la palla in fondo alla propria rete.
Nonostante l’ingresso nel secondo tempo di Rodríguez, la Costa Rica prende il largo segnando il terzo gol con Celso Borges. Pekerman manda in campo anche Cuadrado, e lo juventina ripaga il proprio allenatore con l’assist decisivo per la rete di Marlos Moreno, che accorcia le distanze, ma lo COlombia non riesce a riequilibrare il risultato. Ci prova Cardona con tiri dalla lunga distanza, e James Rodríguez sui calci piazzati, ma i tentativi peccano di precisione.

Classifica Finale: USA 6, Colombia 6, Costa Rica 4, Paraguay 1

COPY CODE SNIPPET
About Nicholas Gineprini 544 Articoli
Sono nato a Urbino il 2 maggio 1991. Nel luglio 2015 ho conseguito la laurea in Chimica e tecnologie farmaceutiche. Mi occupo di giornalismo sportivo con un'attenzione particolare al lato economico e allo sviluppo del calcio in Cina, che approfondisco nel mio Blog Calcio Cina. Nel febbraio 2016 ho pubblicato il mio primo libro: IL SOGNO CINESE, STORIA ED ECONOMIA DEL CALCIO IN CINA, il primo volume, perlomeno in Europa a trattare questo argomento. Scrivo anche di saggistica (sovversiva) per kultural.eu

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.