Arsenal, per l’attacco c’è Kokorin

arsenal

Strappato il pass per gli ottavi di Champions League, l’Arsenal si interroga ora sulla pianificazione del prossimo calciomercato invernale. La squadra sta ottenendo buoni risultati anche in Premier League, dov’è in lotta per il titolo ed in ritardo di soli due punti dal sorprendente Leicester, attuale leader del campionato inglese. Ma in alcuni reparti, specie quello avanzato, la rosa va puntellata con l’innesto di qualche ricambio all’altezza della situazione. Giroud, prima punta della squadra di Arsene Wenger, sta facendo decisamente bene, come testimonia la tripletta realizzata nell’ultimo impegno di Champions al Pireo. Ma nel roster degli attaccanti dei Gunners, manca una vera alternativa al francese.

Nel ruolo si possono adattare sia Sanchez (che dovrebbe rientrare il 21 dicembre nell’impegno contro il Manchester City) che Welbeck (ancora alle prese con il grave infortunio patito lo scorso aprile), giocatori, però, che amano partire lontano dall’area avversaria, prevalentemente agendo dall’esterno per poi accentrarsi. Per ovviare a questa lacuna, nel mirino dei dirigenti dell’Arsenal sarebbe finito Aleksandr Kokorin, attaccante della Dinamo Mosca in grado di giocare sia da prima che da seconda punta. Il giocatore russo, per cui stravedeva Capello durante la sua esperienza sulla panchina della Russia, è utilizzabile anche in Champions League e, aspetto non secondario, va in scadenza di contratto nel prossimo giugno; ultimamente, oltretutto, ha perso il posto da titolare nella squadra moscovita, secondo alcune indiscrezioni proprio a causa dell’attuale (e delicata) situazione contrattuale.

Per l‘Arsenal, quindi, l’approdo di Kokorin, attaccante ventiquattrenne che fino ad oggi è stato in grado di segnare 41 goal e confezionare 22 assist vincenti nella massima divisione russa, rappresenterebbe un’ottima operazione sia dal punto di vista tecnico che economico. Secondo quanto riporta il quotidiano russo “Izvestia“, il giocatore approderebbe a Londra per una cifra attorno ai 5 milioni, spesa decisamente contenuta proprio in virtù del fatto che il calciatore, qualora aspettasse giugno, si potrebbe liberare a parametro zero. Dopo Arshavin, che iniziò benissimo la propria avventura all’Arsenal ma poi calò drasticamente le performance offerte, un altro russo è ad un passo dal vestire la prestigiosa maglia biancorossa.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.