Champions League, gruppo F: l’Arsenal alza la testa, l’Olympiakos vola al primo posto.

Arsenal

Arsenal-Bayern Monaco 2-0

Nella terza giornata di Champions il gruppo F mette in scena il big match tra i tedeschi del Bayern e l’Arsenal di Wenger, un big match solo sulla carta perchè la classifica recita Bayern primo a punteggio pieno e Arsenal ultimo a zero punti. Serviva una prova d’orgoglio e così é stato, i Gunners hanno avuto la meglio sulla super corazzata Bayern grazie ai gol di Giroud e Ozil in una partita giocata non benissimo dai padroni di casa.

Il primo tempo vede i due portieri assoluti protagonisti della partita, Cech viene preso a pallate e risponde presente in tutte le occasione nel giorno del suo debutto in in Champions con i Gunners ma è di Neuer la parata più bella: il portiere tedesco riscrive la storia con un super riflesso su Walcott ed evita un gol più che certo. Applausi da tutti, tifosi Gunners in primis. Neuer, dicevamo, probabilmente il miglior portiere al mondo in circolazione, nella ripresa rovina tutto con un’uscita fantozziana che consente a Giroud di spingere la palla in rete e sbloccare la gara. Il Bayern prova a reagire ma senza successo e nei minuti di recupero arriva anche il raddoppio per i padroni di casa, Mesut Ozil insacca e l’Emirates Stadium può finalmente tirare un sospiro di sollievo. Per l’Arsenal la vittoria era fondamentale, anche perchè la prossima si gioca all’Allianz Arena e l’Olympiacos viaggia a ritmo Bayern. Greci che per ora hanno lo scontro diretto a favore e la possibilità di giocarsi la qualificazione all’ultima giornata, in terra amica, proprio contro gli inglesi. Insomma per i Gunners sarà dura ma i 3 punti di questa sera sono ossigeno puro per gli uomini di Wenger che hanno qualità tecnica ed esperienza per ottenere la qualificazione.

Dinamo Zagabria-Olympiakos 0-1

Nell’altra partita del girone, la sfida tra outsider vede l’Olympiakos vincere la battaglia di Zagabria e allungare in classifica. Le due squadre se la giocano a viso aperto ma non si fanno male fino al 79′ quando Brown trova il diagonale vincente. Colpevole, anzi più che colpevole, il portiere Eduardo che prende gol sul suo palo e decide così la gara condannando i suoi compagni di squadra. Continua la favola dell’Olympiakos, vittoria importantissima dei greci che continuano a volare e si portano al primo posto a braccetto con il Bayern di Guardiola.

Champions League, gruppo F. Classifica:

Bayern Monaco 6

Olympiakos 6

Arsenal 3

Dinamo Zagabria 3

COPY CODE SNIPPET
About Giuseppe Romano 122 Articoli
Amante e vero appassionato di calcio, tifosissimo e "super esperto" dell'Inter, amo anche il calcio inglese dove ho un debole per il Liverpool e per lo Special One! You'll Never Walk Alone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.