Salisburgo-Ajax 3-1: andata e ritorno, stessa musica

EUROPA LEAGUE SALISBURGO-AJAX – Pochi problemi in Eredivisie, molti di più in Europa League per i Lancieri che all’andata hanno perso nettamente sotto i colpi di Soriano e compagni (clicca qui per la cronaca).  Salisburgo-Ajax, se non è una formalità poco ci manca, gli olandesi sono chiamati a realizzare un’impresa praticamente impossibile.  Servirebbe un gol subito ma non arriva, primo tempo a reti inviolate per la gioia del Salisburgo. A smorzare le residue speranze dell’Ajax, ammesso che ce ne fossero, al decimo della ripresa arriva l’autorete di Mike van der Hoorn che in scivolata batte il proprio portiere.

Siamo al 56esimo, dieci minuti dopo Sadio Manè piazza dentro il grande stile il raddoppio. Soriano sempre più capocannoniere dell’Europa League, l’ottimo Manè al 77′ lo serve dalla destra e per lui è un gioco da ragazzi piazzare il pallone in rete. A otto dal termine c’è spazio per il gol della bandiera, lo mette a segno Klassen, ai fini del risultato però non cambia proprio nulla. Salisburgo che agli ottavi trova il Basilea. Sei gol in due partite, l’arsenale messo in mostra nel doppio scontro con i lancieri impone attenzione ai rossoblù.

 

COPY CODE SNIPPET
About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

1 Commento su Salisburgo-Ajax 3-1: andata e ritorno, stessa musica

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.