Real Madrid-Atletico Madrid 3-0: Blancos a valanga, Colchoneros al tappeto

COPPA DEL RE REAL MADRID ATLETICO MADRID – Il Real Madrid si impone in modo netto nel derby d’andata di Coppa del Re. Decidono la sfida le reti di Pepe, Jesé e l’autorete di Miranda. Splendida prestazione di Angel di Maria. Atletico sottotono e nervoso. Nel match del “Calderon” servirà un miracolo sportivo ai colchoneros per ribaltare il risultato.

Formazioni della vigilia confermate, con le Merengues che sostituiscono l’infortunato Bale con il canterano Jesé; Simeone sceglie la formazione che ha schiantato la Real Sociedad, confermando la fiducia a Diego in mediana .L’inizio di gara è subito intenso, con le due squadre che si battagliano ogni singolo pallone. La prima vera occasione è di marca colchonera: Gabi centra un cross per la testa di Arda Turan, stacco aereo del turco e pronta risposta di Casillas. La risposta del Real è furiosa. Benzema – ottimamente assistito da Di Maria non trova la porta. L’azione fa da preludio al vantaggio dei padroni di casa.

Pepe scaglia il siluro dai venticinque metri e pesca la sfortunata deviazione di Insúa che beffa Courtois. La semifinale cambia padrone, la gara inerzia. La temperatura agonistica cresce. Pepe e Diego terminano sul taccuino di Clos Gómez. 28′: Di Maria prova il jolly dalla distanza, Godín alza il tacco e colpisce la sfera, sfiorando il remake del primo gol. I blancos dominano, rinfrancati dal vantaggio e dall’atteggiamento rinunciatario biancorosso. Cristiano Ronaldo cerca un ricamo col tacco, Di Maria spara alto da buona posizione. Il primo tempo va in archivio con il minimo vantaggio locale. Un vero e proprio affare per l’Atletico.

Pronti via e nella ripresa il charrúa Godín – sfruttando l’invenzione di Koke – va a centimetri dal punto del pari. Un assolo nel deserto offensivo ospite. Il Real continua a cingere d’assedio la porta colchonera, collezionando corner e tiri dalla distanza. Al 57′ Di Maria veste i panni dell’assistman e taglia un pallone al bacio per  Jesé, abile nel beffare Miranda e Courtois con un tocco perfetto. Gol, 2-0. L’Atletico perde la testa. Diego Costa rimedia il giallo ma non incide. Al 70′ Pepe potrebbe far calare i titoli di cosa sulla sfida e sulla qualificazione: corner del solito Di Maria e sinistro volante del portoghese a fil di palo. Batte un colpo da calcio da fermo anche la truppa di Simeone, trovando sul colpo a botta sicura di Godín il prodigioso salvataggio sulla linea di porta di Modric.

Altro giro, altro bolide da fuori. E altra deviazione. Questa volta Di Maria (il miglior per distacco  dell’incontro) calcia da distanza siderale, trovando sulla sua strada la deviazione di Miranda. Courtois spiazzato, Atletico in ginocchio. CR7 partecipa al tiro al bersaglio blanco in un paio di occasioni, peccando però di precisione. Nel finale di gara i ritmi calano. Morata “rischia” il poker, ma sul pallone di Ronaldo non trova la porta. Termina 3-0. Una dura lezione per la capolista della Liga, giunta alla seconda sconfitta stagionale dopo quella con l’Espanyol. Vendetta (quasi) servita del Real. Dopo le ultime due sconfitte (entrambe per 1-0) maturate nella finale di coppa de Re della scorsa stagione e nel match d’andata, le merengues si rialzano e prenotano la finalissima.

REAL MADRID-ATLETICO MADRID 3-0 

Real Madrid (4-3-3): Casillas, Arbeloa, Pepe, S.Ramos, Coentrao, Modric, Xabi Alonso, Di Maria (81′ Illarramendi) , Jesé (84′ Isco), Benzema (73′ Morata), Ronaldo. All.:Carlo Ancelotti

Atletico Madrid (4-2-3-1): Courtois, Juanfran, Miranda, Godín, Insúa, Koke, Gabi, Diego, Arda Turan (61′ Adrian), Raúl García (70′ Sosa), Diego Costa. All.:Diego Simeone

Arbitro: Clos Gómez

Marcatori: 17′ Pepe (R), 57′ Jesé (R),73′ aut.Miranda (R))

Noteammoniti: Pepe (R), Diego (A), Diego Costa (A), Juanfran (A), Miranda (A))

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.