Tottenham – Manchester City 1-5: valanga Citizens sugli Spurs

PREMIER LEAGUE – Ghiotta chance per il Manchester City per poter salire in vetta alla Premier dopo il pari dell’Arsenal, mentre il Tottenham vuole rimanere agganciato al Liverpool. Pellegrini non rischia Negredo e sceglie Dzeko per affiancare Agüero, mentre Sherwood punta su Adebayor con Eriksen a supporto. Il City parte forte, Agüero è scatenato: il Kun coglie il palo da posizione angolata, poi al 15′ imbeccato da Silva l’argentino batte Lloris per dare il vantaggio agli ospiti. Sempre Agüero di testa va vicino alla doppietta, ma un super-Lloris gli nega il gol. Si scuote il Tottenham, che trova il pari con Dawson su punizione di Eriksen, ma Marriner annulla giustamente per fuorigioco di Adebayor. Partita maschia, tre gialli per i Citizens. La prima frazione termina con l’infortunio ad Agüero, sostituito da Jovetic.

La ripresa inizia nel migliore dei modi per il City, quando Rose abbatte Dzeko in area; rigore ed espulsione per il difensore e Yaya Toure dal dischetto trasforma. Sembra chiudere la contesa il 3-0 di Dzeko, ma Capoue su calcio d’angolo accorcia le distanze e ridà speranze agli Spurs; il lungo possesso palla del City però fiacca la resistenza del Tottenham e Jovetic con un bel tiro a giro realizza il suo primo gol in Premier League e il 4-1 che fa calare il sipario al match, anche se c’è spazio per il 5-1 firmato da Kompany. City che si prende la vetta della Premier League prima del big-match col Chelsea mentre per Sherwood è la prima sconfitta in campionato da quando siede sulla panchina degli Spurs.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.