Ligue 1: Il Lione continua nel suo momento d’oro. Il Bordeaux batte il Saint-Etienne e gli si avvicina pericolosamente

Momento magico per il Lione di Remi Garde che si sbarazza con un netto 3a0 di un Evian apparso troppo piccolo a confronto. L’Olympique continua quindi nella sua scalata in classifica e con la vittoria di quest’oggi, la terza consecutiva in campionato, la quinta se si considerano anche le coppe, raggiunge quota 34 punti. Ad aprire le marcature è proprio il giocatore che nell’ambiente lionese in questa settimana ha fatto più di tutti discutere. Infatti Bafetimbi Gomis, dopo aver negli scorsi giorni il suo addio alla squadra al termine della stagione, entra in campo con lo spirito del vero professionista e gioca la partita senza alcun problema. Il gol nasce sugli sviluppi di un corner, con l’attaccante francese di origini senegalesi bravissimo a destreggiarsi con il pallone al”interno dell’area e a sparare in rete. Al 40′ le cose per gli ospiti si fanno durissime quando al 40′ Mensah, dopo esser stato ammonito per un fallo nel medesimo minuto, si fa espellere per proteste. Pochi minuti dopo il Lione ruba una palla a centrocampo con Fofana che serve Lacazette che da buona posizione supera il portiere avversario con un pallonetto delizioso. Il Lione poi nella ripresa controlla la gara e al 76′ la chiude definitivamente. Su un corner avversario Fofana serve in avanti Briand che è bravo ad anticipare l’ultimo centrale difensivo avversario e da posizione defilata mette un pallone al centro per  l’accorrente Lacazette che sigla la sua doppietta personale. Adesso i tifosi del Lione vedono vicina l’Europa, distante solo tre punti.

Nell’altro match del pomeriggio il Saint Etienne, dopo l’importantissima vittoria contro il Lille che ha permesso ai verts di avvicinarsi tantissimo alla zona Champions, era atteso sul campo del Bordeaux per una trasferta difficilissima ma allo stesso tempo fondamentale visto il passo falso di venerdì del Lille. Gli uomini di Cristophe Galtier però incappano in una tremenda sconfitta per mano di un Bordeaux che si è dimostrato più cinico ad approfittare le occasioni capitategli. I girondini passano in vantaggio grazie al gol di Traore che sfrutta al meglio il cross dalla fascia di Saivet, ma soprattutto sfrutta l’erroraccio difensivo del difensore ospite Sall che spalle al pallone correva in maniera goffa verso l’avversario. Il centrocampista del Bordeaux è bravo a stoppare di petto e a scaraventare la palla sotto la traversa. Il raddoppio arriva nella ripresa con Henrique che butta dentro un pallone che prima aveva sbattuto sul palo per opera del tiro deviato di Saivet. Termina 2a0 l’incontro e adesso il Saint Etienne non potrà solo guardare avanti e sperare altri errori del Lille ma dovrà stare attenta alla rincorsa di Lione e Bordeaux.

COPY CODE SNIPPET
About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.