FA Cup preview: sfide in casa per Arsenal, City e Chelsea. Sunderland contro la cenerentola Kidderminster

FA CUP PREVIEW – sta per cominciare un nuovo week end all’insegna dell’ FA Cup, con le sfide del quarto turno che si giocheranno tra venerdì e domenica.Insolitamente, solo una delle sedici sfide di questo turno è tra due squadre di Premier, ovvero Chelsea-Stoke. Per le due favorite Arsenal e Manchester City, che ha conquistato la finale di Capital One Cup martedì scorso battendo 0-3 il West Ham ad Upton Park nella semifinale di ritorno che è stata una pura formalità, questo turno non dovrebbe presentare insidie e le premesse per passare agevolmente il turno di sono tutte: turno casalingo e avversari non troppo ostici, ma da non prendere sottogamba, mai in FA Cup. L’Arsenal se la vedrà con il Coventry City (compagine di League One) all’Emirates nel primo anticipo del Venerdì, mentre invece il City di Pellegrini ospiterà il Watford di Giuseppe Sannino, che nel giro di poche settimane passerà dall’erba del Bentegodi all’erba dell’ Etihad Stadium, davvero un qualcosa di incredibile.

Come detto prima, il Chelsea affronterà a Stamford Bridge lo Stoke City, gara che chiuderà questo quarto turno di FA Cup, domenica pomeriggio. Avversario sicuramente ostico per i Blues rispetto alle sue rivali, uno Stoke che non verrà di certo già sconfitto a Londra, ma che tenterà di giocarsi le sue carte. Il Chelsea ovviamente parte con i favori dei pronostici, ma per passare il turno servirà concentrazione e soprattutto una certa dose di cinismo, occasione da non fallire per la squadra di Mourinho. L’altro anticipo del Venerdì è quello tra Forest e Preston (compagine di League One) delle ore 21, ce la faranno i Garibaldi Reds a ripetere l’exploit dello scorso 5 Gennaio contro gli Hammers?sulla carta non dovrebbero esserci grosse sorprese, il Forest ha dalla sua il fattore casa, oltre che uno stato di forma davvero eccezionale e nel Preston sarà assente per squalifica il giocatore più pericoloso, l’attaccante Kevin Davies.

Nelle gare di sabato invece, il Liverpool di Brendan Rodgers sarà di scena a Bournemouth (squadra di Championship), dove nell’unico precedente nel lontano terzo turno del 1968 i Reds ebbero bisogno di un replay per eliminare le Cherries, ma Gerrard & co. si augurano di vincere subito stavolta. Lo Swansea sarà di scena al St. Andrews di Birmingham per riscattare una stagione sin qui deludente, tranne che in Europa League, cercando di dimenticare la clamorosa diatriba che ha visto coinvolto Chico Flores in settimana e le voci sempre più ricorrenti di un addio di Laudrup a fine stagione. Il Cardiff di Ole Gunnar Solskjaer sarà impegnato al Reebok Stadium contro il Bolton (Championship) e il passaggio del turno, anche se non è l’obiettivo prioritario degli ex Blue Birds, tuttavia potrebbe dare una grande iniezione di fiducia ai gallesi del sud per la lotta salvezza. Il Southampton ospiterà lo Yeovil che naviga nei bassifondi della Championship, la gara sembra davvero essere a senso unico, però così come per lo Swansea, anche i Saints ultimamente sono invischiati in vicende extracalcistiche come l’addio di Cortese al comando del Club e per ultimo, la sospensione di Osvaldo per una lite avvenuta con un suo compagno di squadra durante l’allenamento, insomma non proprio il massimo della serenità in vista di questa gara di coppa che però, se dovesse vedere i Saints battuti avrebbe davvero dell’incredibile.

Sulla carta dovrebbero essere viaggi abbastanza agevoli quelli di Hull ed Everton rispettivamente a Southend (League Two) e Stevenage (League One), così come per il Sunderland, fresco finalista di Capital One Cup dopo l’eroica vittoria di mercoledì ai rigori all’ Old Trafford contro lo United, che affronterà la cenerentola di questo turno, l’unica squadra di non league rimasta in gioco, il Kidderminster Harriers che però non ha nulla da perdere da questo viaggio allo Stadium of Light e proprio per questo non va sottovalutata. Per i Black Cats di Poyet c’è dunque la possibilità di andare avanti anche in FA Cup, in un finale di stagione che, se dovesse migliorare anche la situazione in classifica, potrebbe davvero rivelarsi brillante. I detentori del trofeo, il Wigan Athletic, accoglieranno al DW Stadium il Palace di Tony Pulis, in una sfida che si preannuncia bella e combattuta, infatti non è da escludere a priori un successo dei Latics, guidati da Uwe Rosler.

Infine l’altra squadra di Londra impegnata in FA Cup, il Fulham, sarà di scena a Bramall Lane domenica ad ora di pranzo contro lo Sheffield United (League One), che nel terzo turno ha già fatto una vittima illustre, l’Aston Villa. Lo stato di forma dei Cottagers è pessimo e la loro testa è più rivolta al campionato che alla coppa, ma è sicuro che un ulteriore figuraccia a Sheffield non aiuterebbe psicologicamente la squadra di Meulensteen. Per i Blades a mio avviso è lecito pensare ad un altro Giant Killing, servirà però la prestazione perfetta.

Ecco il programma del Fourth Round di FA Cup:

venerdì 24 gennaio 2014
Ore 20.45

Arsenal-Coventry

Ore 21.00

Nottingham Forest-Preston

sabato 25 gennaio 2014
Ore 13.45

Bournemouth-Liverpool

Ore 16.00

Birmingham-Swansea
Bolton-Cardiff
Huddersfield-Charlton
Manchester City-Watford
Port Vale-Brighton
Rochdale-Sheffield Wednesday
Southampton-Yeovil
Southend-Hull
Sunderland-Kidderminster
Wigan-Crystal Palace

ore 17.30
Stevenage-Everton

domenica 26 gennaio 2014
ore 14.00

Sheffield United-Fulham

ore 16,30
Chelsea-Stoke

COPY CODE SNIPPET

4 Commenti su FA Cup preview: sfide in casa per Arsenal, City e Chelsea. Sunderland contro la cenerentola Kidderminster

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.