Newcastle – Manchester City 0-2: la dura lotta premia i Citizens

PREMIER LEAGUE – Il City sale a Newcastle per rispondere alla vittoria del Chelsea e salire in vetta almeno per 24 ore, ma quella al St. James’ Park è sempre una trasferta difficile per chiunque. Pellegrini rinuncia a Nastasic per Demichelis, in avanti ancora la coppia Negredo-Dzeko, mentre Pardew affianca Gouffran e Sissoko a Rémy. I Citizens partono forte e passano in vantaggio grazie al tocco sottomisura di Dzeko su cross di Kolarov. La partita è però confusa, e questo favorisce il Newcastle. Al 31′ Tioté pareggia con un bel tiro da fuori, ma l’arbitro annulla per la posizione irregolare di Gouffran: l’attaccante non disturba Hart, ma il suo movimento rende attiva la sua posizione, dunque giusto annullare. L’atmosfera però si fa incandescente, con Pardew che se la prende anche con Pellegrini.

Nella ripresa i Magpies cercano con orgoglio e tanto agonismo il pareggio, anche se è il City che va vicino al gol con una testata di Negredo su cui Krul si oppone di ginocchio. al 68′ Hart si supera per negare il gol a Cabaye dalla distanza. L’occasione migliore per il Newcastle è per Rémy, ma Hart respinge di piede, a tu per tu col francese. I bianconeri esagerano però con l’agonismo, e commettono molti falli, Yanga-M’Biwa viene graziato per un intervento killer su Nasri. Dopo una traversa di Fernandinho e un salvataggio sulla linea su un tiro di Negredo, il City raddoppia nel recupero ancora con l’ex-Siviglia, fortunato nel rimpallo con Krul, e va in testa alla classifica, soffrendo ma dimostrando grande concretezza, mentre buona prestazione del Newcastle, anche se molto fallosi, che avrebbe meritato il pari.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.