Liga: esordio vincente per Pizzi, l’Almeria affonda il Granada

Valladolid-Betis 0-0
La partita regala pochissime emozioni agli spettatori, la gara si conclude sul punteggio di parità e senza reti. Sicuramente le attese del match non erano molto diverse, visto che si affrontavano la 18° (Valladolid) della classifica e la 20° (Betis). Il punto non aiuta nessuna delle due squadre, che rimangono comunque invischiate nella lotta per non retrocedere, soprattutto la squadra di Siviglia ancora ultima con soltanto 11 punti; non si discosta molto la situazione del Valladolid  (momentaneamente salvo)  salito a quota 16 punti. Anche i numeri del match confermano il risultato di parità, visto che il possesso palla delle due formazioni è stato equamente suddiviso (50% a testa). Per quanto riguarda invece le opportunità sono dei padroni di casa le più ghiotte; clamoroso l’errore sotto porta, a 5 minuti dal termine, di Juan Carlos su grande assist di Molina.

 

Valencia-Levante 2-0

Esordio con vittoria per il neo allenatore Pizzi, al Valencia basta una rete per tempo. I padroni di casa partono fortissimo e sfiorano il goal in diverse circostanze, ma il Levante grazie alla sua difesa e anche ad un pò di fortuna riesce a mantenere l’equilibrio fino al minuto numero 40. Appena un minuto dopo, infatti, dalla fascia sinistra arriva l’azione che porta al goal di Pablo Piatti, il merito è del grande lavoro del terzino Bernat, autore di una superba partita come al solito. La ripresa è un monologo della formazione di Pizzi, che sfiora la seconda marcatura in diverse occasioni. L’unico sussulto del Levante è di Barral, che sfrutta un’errato passaggio all’indietro ma  non riesce a battere l’estremo difensore avversario. Al minuto 73 arriva il raddoppio del Valencia con Feghouli: grande azione personale dell’esterno destro, che si accentra, salta un’avversario e batte il portiere con un perfetto pallonetto che bacia la traversa e finisce in rete. Padroni di casa che sfiorano anche il terzo goal, prima con Fede – entrato nella ripresa per Postiga– e poi con Jonas. Il Valencia sale quindi a quota 23 punti, mentre  il Levante resta fermo a 20.

Almeria-Granada 3-0

L’Almeria trova i tre punti che gli permettono di salire a quota 19 e allontanarsi dal terz’ultimo posto che significa retrocessione. La sconfitta, invece, obbliga il Granada a rimanere fermo a quota 20 punti nella Liga. Grande partenza dei padroni di casa, che sanno di dover vincere la prima gara del 2014. Il vantaggio arriva già al ’14, quando sulla fascia destra Vidal mette al centro per Dubarbier, che batte l’estremo difensore del Granada e firma l’1-0. Passano altri 14 minuti e arriva la seconda rete – che mette in discesa la gara dell’Almeria – grazie ad un penalty trasformato da Verza, spiazzato il portiere Karnezis. Nel finale dei primi 45 minuti, il Granada cerca di rientrare in partita, soprattutto con azioni individuali portate avanti principalmente da Brahimi. La ripresa si apre con gli ospiti in avanti alla costante ricerca del goal del 2-1, rete che però non arriva per demerito in fase realizzativa del Granada;  arriva, invece, il 3-0 dell’Almeria firmato da Vidal, che chiude definitivamente la gara.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.