Bundesliga, la classifica dell’anno solare – Bayern devastante: 93 punti su 99 disponibili!

BUNDESLIGA – Fine anno significa, spesso,  tempo di bilanci. Come ogni anno, i maggiori siti tedeschi hanno stilato – escludendo le squadre promosse e retrocesse a cavallo delle due stagioni  – la classifica dell’anno solare della Bundesliga. E, come al solito, qualche sorpresa non è mancata. Che il 2013 sia stato l’anno del Bayern, non c’era alcun dubbio. Ma i numeri, talvolta, esprimono con maggior vigore quanto visto all’opera sul rettangolo verde: 93 punti realizzati su 99 disponibili (il Bayern ha disputato una gara in meno a causa dell’impegno nel mondiale per club), accompagnati da un eloquente +77 nella differenza reti (quasi 100 gol messi a segno), sono la miglior testimonianza del netto predominio bavarese che, ad onor del vero, non si vede come possa arrestarsi nel 2014. Al secondo posto, con un solo punto di vantaggio dalla terza, troviamo sorprendentemente il Bayer Leverkusen, che, perlomeno in ambito nazionale, si è dimostrato sicuramente più continuo del Borussia Dortmund. La squadra di Klopp, che guadagna virtualmente la medaglia di bronzo, si è dimostrata decisamente più penetrabile in difesa ( nove gol subiti in più rispetto al Bayer ed addirittura ventitré in più del Bayern), anche se sullo scarso rendimento del pacchetto arretrato  pesano due dati oggettivi: i numerosi infortuni (soprattutto in questo primo scorcio di stagione) e, nelle ultime settimane della precedente Bundesliga, una minor attenzione sul fronte nazionale dovuta al percorso virtuoso  intrapreso all’epoca in Champions.

Molto bene anche l’Augsburg, che chiuse l’andata dello scorso campionato all’ultimo posto con solo nove punti realizzati ed ora, a dodici mesi di distanza, si trova ai margini della zona-Europa League dopo aver festeggiato con due settimane d’anticipo la salvezza nella scorsa stagione; i quarantotto punti realizzati nell’anno solare sono un bottino di tutto rispetto e testimoniano l’ottimo lavoro svolto da Wienzierl e dalla dirigenza bavarese. In coda, invece, troviamo una squadra dal passato glorioso: il Werder. La squadra di Brema, nonostante l’addio di Schaaf e l’approdo di Dutt, ha vissuto una stagione davvero negativa e, probabilmente, si appresta a vivere un 2014 d’altrettanta sofferenza. Oltre ad aver totalizzato meno punti di tutti, il Werder è anche la squadra  peggiore per differenza reti e per numero di gol subiti, in quest’ultimo caso tallonata dai cugini dell’Amburgo (ben 70 reti subite).

Questa la classifica del 2013

bundesliga anno solare

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.