Europa League, crollano Psv e Bordeaux; bene Valencia e le tedesche

EUROPA LEAGUE. A una giornata dal termine della fase a gironi, fioccano i verdetti in Europa League. Vediamo com’è andata.

GRUPPO A. La netta vittoria del Kuban Krasnodar, la prima, contro il San Gallo tiene in corsa i russi ma di fatto qualifica Valencia e Swansea che potevano preoccuparsi soltanto degli elvetici. Il Valencia, grazie al gol in apertura di Parejo, espugna Swansea e conquista la qualificazione aritmetica. Gli uomini di Laudrup mantengono tre punti di margine sul Kuban: con gli scontri diretti in parità assoluta (doppio 1-1) se lo Swansea dovesse perdere col San Gallo e i russi dovessero centrare l’impresa in Spagna deciderà la differenza reti (+3 a 0 la situazione attuale).

Kuban Krasnodar-San Gallo 4-0: 3′  e 71′ Melgarejo, 54′ Ignatiev, 90′ Kabore
Swansea-Valencia 0-1: 20′ Parejo

Classifica: Valencia 11, Swansea 8,  Kuban Krasnodar 5, San Gallo 3
Prossimo turno: San Gallo-Swansea, Valencia-Kuban Krasnodar

GRUPPO B. La sorpresa di questa Europa League si conferma il Ludogorets Razgrad. I bulgari battono anche il Psv Eindhoven e conquistano la qualificazione ai sedicesimi con un turno d’anticipo. Il Psv è raggiunto in classifica dal Chornomorets Odessa (2-1 in Ucraina alla Dinamo Zagabria): decisivo lo scontro in Olanda, il club di Eindhoven ha due risultati su tre a disposizione, considerato che a Odessa, all’andata, conquistò i tre punti.

Chornomorets Odessa-Dinamo Zagabria 2-1: 20′ Beqiraj (D), 78′ Antonov, 90′ Didenko
Ludogorets Razgrad-Psv Eindhoven 2-0: 38′ e 79′ Bezjak

Classifica: Ludogorets Razgrad 13, Psv Eindhoven e Chornomorets Odessa 7, Dinamo Zagabria 1
Prossimo turno: Dinamo Zagabria-Ludogorets Razgrad, Psv Eindhoven-Chornomorets Odessa

GRUPPO C. Giochi qualificazione già chiusi dal turno scorso: Esbjerg (2-1 allo Standard) e Salisburgo (1-0 in Svezia con l’Elfsborg), continuano comunque a vincere. Danesi e austriaci si giocheranno il primo posto all’ultima giornata: il Red Bull deve difendere il 2-1 conquistato in trasferta all’andata.

Elfsborg-Salisburgo 0-1: 39′ Melinger
Esbjerg-Standard Liegi 2-1: 18′ e 79′ Van Buren, 53′ De Camargo (S)

Classifica: Salisburgo 15, Esbjerg 12, Elfsborg e Standard Liegi 1
Prossimo turno: Salisburgo-Esbjerg, Standard Liegi-Elfsborg

GRUPPO D. Al Rubin basta l’1-1 a Kazan contro il Maribor per conquistare la qualificazione ai sedicesimi. Nello scontro decisivo per il secondo posto, colpo dello Zulte Waregem a Wigan: i belgi rimontano lo svantaggio iniziale e piazzano la zampata da tre punti proprio nel finale. L’undici di Waregem ha ora due lunghezze di vantaggio, e gli scontri diretti a favore, sugli inglesi: sarà sufficiente un pareggio, in casa, contro il Rubin per staccare il biglietto per la fase successiva.

Rubin Kazan-Maribor 1-1: 43′ Natcho, 86′ Mezga (M)
Wigan-Zulte Waregem 1-2: 7′ Barnett (W), 37′ Hazard, 88′ Malanda-Adje

Classifica: Rubin Kazan 11, Zulte Waregem 7, Wigan 5, Maribor 4
Prossimo turno: Zulte Waregem-Rubin Kazan, Maribor-Wigan

GRUPPO E. Tutto facile per il Dnipro in casa col Pandurii, scialbo 0-0 della Fiorentina in Portogallo con Paços de Ferreira (LEGGI QUI LA CRONACA). I viola, già qualificati dal turno precedente, difenderanno il primo posto nell’ultima giornata, con due risultati su tre a disposizione contro gli ucraini, già sconfitti all’andata.

Paços de Ferreira-Fiorentina 0-0
Dnipro-Pandurii 4-1: 12′ Kalinic, 56′ Zozulya, 70′ rig. Eric (P), 86′ Shakhov, 89′ Kravchenko

Classifica: Fiorentina 13, Dnipro 12, Paços de Ferreira 2, Pandurii 1
Prossimo turno: Fiorentina-Dnipro, Pandurii-Paços de Ferreira

GRUPPO F. L’Eintracht espugna Bordeaux con un gol di Lanig nel finale ed elimina i francesi. Il secondo posto è in mano al Maccabi Tel Aviv a cui servirà, dopo il secondo 0-0 con l’Apoel Nicosia, un solo punto proprio contro il Bordeaux per rendere vana un’eventuale vittoria dei ciprioti contro i tedeschi.

Apoel Nicosia-Maccabi Tel Aviv 0-0
Bordeaux-Eintracht Francoforte 0-1: 83′ Lanig

Classifica: Eintracht Francoforte 12, Maccabi Tel Aviv 8, Apoel Nicosia 5, Bordeaux 3
Prossimo turno: Maccabi Tel Aviv-Bordeaux, Eintracht Francoforte-Apoel Nicosia

GRUPPO G. Il Genk, con uno strepitoso 3-1 in rimonta con la Dinamo Kiev, conquista il pass per i sedicesimi con un turno d’anticipo. Il Rapid Vienna batte il Thun e resta in corsa per la qualificazione: servirà la vittoria in Ucraina all’ultima giornata per soffiare il secondo posto alla Dinamo.

Genk-Dinamo Kiev 3-1: 9′ Yarmolenko (DK), 17′ Vossen, 37′ Kumordzi, 40′ De Cuellar
Rapid Vienna-Thun 2-1: 17′ Boyd, 62′ Sadik (T), 64′ Boskovic

Classifica: Genk 11, Dinamo Kiev 7, Rapid Vienna 6, Thun 3
Prossimo turno: Dinamo Kiev-Rapid Vienna, Thun-Genk

GRUPPO H. Il Siviglia pareggia in casa con l’Estoril ma conquista la qualificazione ai sedicesimi (se anche dovesse essere raggiunto da Friburgo e Slovan Liberec in testa, sarebbero i cechi ad aver la peggior classifica avulsa). Per il secondo posto è bagarre: l’Estoril, ancora fermo a 3 punti, potrebbe addirittura passare se dovesse battere in casa lo Slovan e, nel frattempo, il Friburgo dovesse cadere con il Siviglia.

Slovan Liberec-Friburgo 1-2: 23′ Ginter, 73′ Coquelin, 81′ Rybalka (S)
Siviglia-Estoril 1-1: 7′ Gameiro, 90′ Fernandes (E)

Classifica: Siviglia 9, Slovan Liberec e  Friburgo 6, Estoril 3
Prossimo turno: Friburgo-Siviglia, Estoril-Slovan Liberec

GRUPPO I. Un gol di Gomis permette al Lione di battere il Betis e di conquistare la qualificazione aritmetica (leggi qui la cronaca). Agli spagnoli, comunque, basterà un punto, in casa, contro il Rijeka (già eliminato) per conquistare a loro volta il pass, considerato che proprio i croati hanno bloccato sullo 0-0, e di fatto eliminato, il Vitoria Guimaraes.

Lione-Betis: 66′ Gomis
Rijeka-Vitoria Guimaraes 0-0

Classifica: Lione 9, Betis 8, Vitoria Guimaraes 5, Rijeka 3
Prossimo turno: Betis-Rijeka, Vitoria Guimaraes-Lione

GRUPPO J. La Lazio espugna Varsavia (leggi qui la cronaca) e si qualifica per i sedicesimi di Europa League. I biancocelesti andranno ora all’assalto del primo posto del girone, possibile solo se arriverà la vittoria nello scontro diretto col Trabzonspor (facile sull’Apollon Limassol) all’Olimpico

Legia Varsavia-Lazio 0-2: 24′ Perea, 57′ Anderson
Trabzonspor-Apollon Limassol 4-2: 23′, 61′ e 82′ Adin, 26′ Aydogdu, 68′ Guie (A), 80′ rig.Sangoy (A)

Classifica: Trabzonspor 13, Lazio 11, Apollon Limassol 4, Legia Varsavia 0
Prossimo turno: Lazio-Trabzonspor, Apollon Limassol-Legia Varsavia

GRUPPO K. I moldavi dello Sheriff sfiorano il colpo a Makhachkala, ma all’Anzhi basta il punto per qualificarsi. Il Tottenham blinda il primo posto grazie a una super ripresa in Norvegia, contro il Tromso.

Anzhi-Sheriff 1-1: 52′ Isa (S), 58′ Epureanu
Tromso-Tottenham 0-2: 63′ aut.Causevic, 76′ Dembele

Classifica: Tottenham 15, Anzhi 8, Sheriff 3, Tromso 1
Prossimo turno: Sheriff-Tromso, Tottenham-Anzhi

GRUPPO L. Paok e Az Alkmaar vincono i rispettivi incontri, da qualificate, e continuano il duello a distanza per il primo posto del girone. Decisivo lo scontro diretto a Salonicco, all’andata – in Olanda – finì 1-1: dovesse finire con lo stesso risultato, il Paok – a parità anche di differenza reti – vanterebbe un maggior numero di gol segnati.

Shakhter Karagandy-Paok Salonicco 0-2: 54′ aut.Dzidic, 90′ Kitsiou
Az Alkmaar-Maccabi Haifa 2-0: 37′ Gudelj, 90′ Gudmundsson

Classifica: Paok Salonicco e Az Alkmaar 11, Maccabi Haifa e Shakhter Karagandy 2
Prossimo turno: Paok Salonicco-Az Alkmaar, Maccabi Haifa-Shakhter Karagandy

COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1743 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.