Real Madrid – Galatasaray 4-1: I Galacticos non conoscono difficoltà e in 10 distruggono i turchi.

Grande prova del Real Madrid di Carlo Ancelotti che vince quest’oggi contro il Galatasaray, si prende il primato del girone e complica la vita al suo sfidante Roberto Mancini che dovrà vincere in Turchia contro la Juventus se vorrà sperare nel secondo posto nel girone. I galacticos, orfani di Cristiano Ronaldo, soffrono molto all’inizio e si affidano all’estro di Gareth Bale come al 4′ quando proprio una conclusione del gallese termina a lato sfiorando il palo alla sinistra di Iscan, sostituto di Muslera. Al 19′ Selcuk Inan spreca da pochi passi un occasionissima dal limite dell’area sparando alle stelle. Poco più tardi da un rinvio dalla difesa, Sergio Ramos perde Umut Bulut e lo stende. Per il centrale della Spagna è rosso diretto e per il Real si mette male. La situazione è tosta ma anche se in campo manca CR7 il Real può sempre affidarsi ad altri campioni, uno di questi è Gareth Bale. Punizione capolavoro dell’ex Tottenham che al 36 porta in vantaggio i suoi e fa impazzire il pubblico e lo stesso Ronaldo in tribuna. La gioia dura poco però perchè due minuti più tardi Drogba si porta a spasso Nacho e serve un gran pallone a Umut Bulut che di fronte a Casillas non sbaglia e sigla il suo secondo gol al Real in questa Champions.  Al 43′ Bale ha subito l’occasione di portare in vantaggio i suoi ma da pochi passi spara alto.

La ripresa si apre con un Real sempre più carico e comunque convinto, nonostante l’inferiorità numerica, di far sua la partita. Al 52′ palla geniale di Di Maria e inserimento perfetto di Arbeloa che sigla il 2a1. Al 62′ il terzino del Real ci prende gusto e rischia di fare la sua doppietta personale con un tiro dalla breve distanza che sibila il palo destro della porta del Gala. I turchi sono alle corde e il Real ne approfitta subito. Grande azione dei Galacticos e Di Maria fredda da pochi passi Iscan. Mancini inserisce Sneijder ma non c’è nulla da fare anzi arriva anche il gol del 4a1 con Isco. Il classe 92′ spagnolo mette a sedere Djourou e mette dentro da pochi passi . Vittoria e primo posto assicurato per il Real che nell’ultimo turno affronterà in Danimarca il Copenaghen. Per il Galatasaray tutto è rimandato al match in casa alla Turk Telecom Arena contro la Juventus la quale si dovrà aspettare l’inferno se vorrà prendersi il secondo posto che vorrebbe dire si qualificazione ma anche sorteggio difficile.

 

COPY CODE SNIPPET
About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.