Vitoria Guimaraes-Betis 0-1: decide Chuli nel recupero, qualificazione vicina

VITORIA GUIMARAES BETIS. Un gol di Chuli in pieno recupero regala la vittoria al Betis in quel di Guimaraes, tre punti meritati soprattutto per quanto creato nell’ultima mezz’ora dai biancoverdi. E’ il primo gol ufficiale del giovane attaccante e non poteva arrivare in un miglior momento: il Lione non è andato oltre il pari a Rijeka lasciando così il primo posto solitario al Betis, ormai vicino alla qualificazione ai sedicesimi.

Pepe Mel sceglie il giovane Caro al centro della difesa e l’oggetto misterioso Braian Rodriguez in attacco. L’uruguaiano non ha sfruttato l’opportunità e, per giunta, non era in campo nell’ultima mezz’ora, sostituito da Jorge Molina che, come spesso capita nell’ultimo periodo, ha fallito diverse chiare occasioni da gol. Insomma, sembrava la solita storia, Betis sprecone, fino al gol partita di Chuli. La soluzione, comunque, Mel l’ha sottomano: lunedì tornerà a lavorare col gruppo Ruben Castro, obiettivo il derby col Siviglia. In ogni modo, le richieste del presidente Guillén sono state soddisfatte: in Portogallo si è visto tutto un altro Betis rispetto a quello “ammirato” contro Levante e Malaga, padrone del gioco sin dai primi minuti trascinato dal giovane Vadillo, in crescita costante.

Il problema per Vadillo e per il suo Betis è, appunto, finalizzare la mole di gioco creata. E Braian non ha aiutato in tal senso: zero tiri del centravanti. Il primo pericolo creato dagli andalusi arriva al 25′: gran sinistro di Juan Carlos, bravo Douglas a distendersi. La risposta del Guimaraes è immediata: bel contropiede chiuso dalla conclusione alta del bomber Maazou. L’occasione dà slancio ai portoghesi che chiudono la prima parte in pressione costante: la porta di Andersen, Sara ancora out per probelmi muscolari, non corre però altri pericoli rilevanti.

Dopo l’intervallo, comincia il dominio betico. Vadillo e Juan Carlos mettono in seria difficoltà i terzini portoghesi e con l’ingresso di Molina al posto di Braian finalmente trovano almeno uno sfogo a centro area. Il centravanti subito impegna Douglas, Caro, sul calcio d’angolo seguente, sfiora il vantaggio di testa. E’ il miglior momento del Betis, l’ingresso di Cedrick dà ulteriore spinta agli spagnoli. Quando il pari sembrava scritto, arriva il gol vittoria: è il 93′, Verdù imbecca in profondità Chuli che gira di prima e segna la rete che fa impazzire di gioia i 1000 tifosi andalusi, eroici sotto la pioggia portoghese. Comincia una nuova stagione per il Betis?

COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1738 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.