“Un menù Psg per favore”: succederà da McDonald’s

PSG SPONSOR MCDONALDS – Da quanto si è insediata la nuova proprietà si è capito subito che l’intenzione era quella di trasmettere l’idea di un Psg con maggior appeal internazionale, puntando molto sul marketing e l’immagine di fuoriclasse affermati per far crescere il brand. Anche a costo di vendere un pezzetto della propria storia. Il logo è stato rivoluzionato, via la culla di Luigi XIV sostituita da un giglio dorato e maggior risalto per il nome della città, Paris, con la dicitura Saint-Germain relegata in basso. Via anche l’anno di fondazione, recente (1970) ma comunque elemento identificativo del club.

E’ un’operazione articolata volta a far rinascere completamente il marchio Psg, anche a costo di recidere i cordoni con il passato.  Hanno fatto discutere pure le maglie delle ultime due stagioni, abbandonato il tradizionale modello Hechter in favore di soluzioni nuove. Campeggia lo sponsor Fly Emirates, onnipresente ormai, c’è un accordo fino al 2019. Cresce il brand, tanto che un altro colosso si è voluto legare al club parigino. Si tratta di McDonald’s, nota catena di fast-food, che oggi ha sottoscritto un accordo commerciale che porterà il marchio Psg pure… sui panini. Sì, perché McDonald’s, oltre ad apporre il proprio marchio su tutti i prodotti per i media, proporrà un nuovo “Menù Paris Saint-Germain”. L’iniziativa partirà dal prossimo mese.

 

COPY CODE SNIPPET
About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.