Europa League, gruppo B: vola il Ludogorets, pareggio senza emozioni a Zagabria

EUROPA LEAGUE PSV DINAMO LUDOGRETS CHERNOMORETS – La Dinamo Zagabria guadagna il primo punto in classifica, pareggiando in casa 0-0 contro il Psv in una partita avara di emozioni. I croati continuano comunque a dimostrare quella difficoltà di gioco che si era già messa in evidenza nelle prime due partite del girone. In casa Psv tutto sommato è un pareggio che può andare bene, visto che con il punto oggi guadagnato gli olandesi si ritrovano al secondo posto del Girone B con 4 punti. La partita è fin dai primi minuti molto tattica e poco tecnica. Gli unici veri pericoli per entrambe le squadre arrivano dai calci piazzati. Da una parte Sammir e dall’altra Deepay provano ad inventare qualcosa da palla inattiva. Ci va vicinissimo quest’ultimo, che proprio da calcio di punizione si rende molto pericoloso a metà ripresa, ma il suo tiro si spegne di poco a lato della porta di Zelinka. La paura di perdere ha accompagnato tutti i 90 minuti, deludendo le aspettative di spettacolo dei tifosi croati e di quelli olandesi. Per credere ancora nella qualificazione alla Dinamo serve ben altro, mentre il Psv deve già iniziare a pensare alla prossima partita, perché la qualificazione è tutt’altro che assicurata.

PSV EINDHOVEN (4-2-3-1): Tyton – Arias – Bruma – Endrix – Willems – Maher – Schaars – Jozefzoon – Toivonen – Deepay – Locadia
DINAMO ZAGABRIA (4-2-3-1): Zelinka – Pinto – Lee – Simunic – Pivaric – Ademi – Antolic – Soudani – Brozovic – Fernandes – Sammir
Il Ludogorets Razgrad continua a vincere e convincere. I bulgari sono a punteggio pieno con 9 punti in 3 partite, e vedono molto vicini il traguardo qualificazione. Oggi ad Odessa non è stata una partita facile, perché gli ucraini hanno messo molto in difficoltà la capolista del girone, e se non fosse per la papera di Bezotosnyj sulla punizione di Zlatinski quasi sicuramente ora staremo commentando un altro risultato. Ma oltre al portiere di casa devono essere criticati anche Antonov, Guy e Djedje, colpevoli di non aver concretizzato in gol le tante occasioni avute. I meriti però vanno anche e soprattutto attribuiti al Ludogorets, squadra sorpresa di questa Europa League che adesso sogna in grande.

LUDOGORETS (4-2-3-1) : Stojanov – Caicara – Moti – Barthe – Minev – Zlatinski – Dyakov – Stoyanov – Marcelinho – Misidjan – Juninho
CHERNOMORETS (4-2-3-1) : Bezotosnyj – Kutas – Berger – Fontanello – Mineiro – Bobko – Kovalchuk – Riera – Guy – Prijomov – Antonov
EUROPA LEAGUE, GRUPPO B, RISULTATI TERZA GIORNATA

Dinamo Zagabria – Psv 0-0
Chernomorets – Ludogorets 0-1

EUROPA LEAGUE, GRUPPO B, CLASSIFICA

Ludogorets 9, Psv 4, Chernomorets 3, Dinamo Zagabria 1

EUROPA LEAGUE, GRUPPO B, PROSSIMO TURNO (7 novembre)

Ludogorets – Chernomorets
Psv – Dinamo Zagabria

COPY CODE SNIPPET
About Enxhi Fero 113 Articoli
Originario dell'Albania, studente universitario di 20 anni con tanti sogni nel cassetto. Grazie a TuttoCalcioEstero coltiva la sua passione verso il giornalismo sportivo. Oltre al calcio anche tanto basket.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.