Ligue 1: vince il Saint-Etienne, il Lione pareggia a fatica: la crisi continua

LIGUE 1 LIONE BORDEAUX – Sant-Etienne che mantiene il contatto col gruppo di testa grazie alla vittoria sul Lorient conquistata nella gara delle 17.00. Le cose per i verdi si mettono bene fin da subito, sette minuti e Clerc da due passi mette dentro sugli sviluppi di un corner. Raddoppiano i minuti e così pure il risultato, la seconda rete arriva dalla distanza e la realizza Corgnet. Ancora un gol da fuori area, Jouffre accorcia le distanze prima della pausa. Molte occasioni in avvio di ripresa, i padroni di casa hanno le più ghiotte, Gradel mette dentro la terza rete. Aboubakar di testa piazza dentro il definitivo 3-2 a quattro minuti dalla fine.

Il Lione sta vivendo un momento molto complicato, mancano non solo i punti ma anche la serenità, il posticipo della decima giornata che gli mette dinanzi il Bordeaux è uno scontro diretto ma entrambe le squadre sono al momento più vicine ai quartieri bassi della classifica che non alle prime posizioni. Un solo punto a dividere le due squadre, l’OL si dispone in campo con il 4-3-3, 4-2-3-1 per i Girondini, entrambe le squadre devono fare i conti con pesanti defezioni. La difesa del Lione a si fa una bella dormita, Sarr in particolare si perde Diabatè che può staccare indisturbato ma la sua conclusione esce. Al 16′ anche il Lione si fa vedere dalle parti di Carrasso con la conclusione di Gomis. Il portiere del Bordeaux deve intervenire ancora in un paio d’occasioni, gli ospiti agiscono di rimessa ma riescono comunque a rendersi pericolosi. Saivet spaventa Lopes alla mezz’ora, conclusione fuori di un soffio, la gara non è molto divertente e lo 0-0 si trascina fino all’intervallo.

Rientro ritardato, problemi fisici per l’arbitro Rainville che viene sostituito dal quarto uomo. Lo Stade De Gerland sostiene i suoi in un momento non semplice, ma al minuto 62 arrivano i fischi. Sarr e compagni ancora tremendi sul bel traversone di Saivet dalla sinistra, Obraniak si fa trovare pronto e castiga. Lione allo sbando, Diabaté lasciato solo in area avrebbe la possibilità di piazzare il colpo del ko ma la sua incornata esce di poco. Ancora fischi dagli spalti. In serate come questa non ne va bene mezza, Gomis pesca bene Lacazette che però temporeggia troppo e subisce il ritorno dell’ottimo Saivet. Piove, al 66′ inizia il diluvio. Subito dopo il gol sbagliato, Lacazette si fa espellere per un pestone su Saivet. Secondo giallo, l’attaccante classe 1991 esce dal campo arrabbiato con tutti, avversari, tifosi e pure il povero Garde si becca una bella dose di carinerie. In tilt pure il tabellone luminoso per le sostituzioni, non funziona nulla stasera, Fekir e Briand in campo per tenere in vita le speranze dell’OL.

Panico in area, Sarr combina l’ennesimo pasticcio, Diabaté si invola verso la rete ma la difesa lo chiude in qualche modo.Per far girare le cose in una serata come questa serve un pizzico di fortuna, arriva proprio allo scadere, Carrasso respinge sui piedi di Briand, proprio uno dei subentrati, che piazza in rete un pallone che in termini di classifica non significa molto ma almeno scaccia un po’ di nuvole. Ultimamente su Lione ne stazionano di fantozziane. Retrocessione in Europa League e una sola vittoria nelle ultime otto gare, sembra niente ma il gol di Briand potrebbe essere l’inizio della lenta risalita.

Saint-Etienne-Lorient 3-2
Lione-Bordeaux 1-1

COPY CODE SNIPPET
About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.