Newcastle-Liverpool 2-2: la superiorità numerica non basta, i Reds mancano il successo

PREMIER LEAGUE NEWCASTLE LIVERPOOL – Il Liverpool affronta l’insidiosa trasferta di Newcastle da capolista a quota 16 punti, si inizia a fare sul serio e sono proprio queste le gare da vincere se i Reds vogliono puntare in alto. 3-5-2 per gli ospiti, ormai un marchio di fabbrica, Pardew usa Ramy come punto di riferimento in avanti. I Magpies giocano con grande agonismo e si rendono pericolosi su palla inattiva, li imitano i Reds con Suarez, il suo colpo di testa viene ribattuto sulla linea da Santon. Il Newcastle è in palla, a metà primo tempo il destro di Cabaye da fuori rimbalza davanti a Mignolet e si infila in rete. Suarez ha voglia, la manovra però latita e a rendersi pericolosi sono ancora i padroni di casa, gran botta di Sissoko al minuto 37. Mignolet c’è. Il Newcastle gioca bene, ma decide autonomamente di riaprire la partita. Prima della sosta Yanga-Mbiwa mette nei guai i suoi, strattona Suarez in area e il risultato è penalty più espulsione. Gerrard non fallisce l’appuntamento con la storia, gol numero 100 in Premier League. Chapeau.

I bianconeri affrontano la ripresa in inferiorità numerica e con il gol del pari sul groppone, il Liverpool cerca di forzare i tempi in cerca del gol. Che arriva, ma lo fa il Newcastle. Il traversone di Cabaye mette a nudo i problemi della difesa, sulla palla si fionda Dummet, terzino gallese subentrato a Sissoko, Magpies clamorosamente avanti. Già le idee non erano molto chiare prima, rossi di maglia e di furore gli ospiti si scaraventano in avanti. Ci provano Moses e Suarez, ci riesce Sturridge su servizio dell’uruguayano. Le occasioni per il Liverpool ora non si contano più, Suarez fa tremare la traversa con un tiro al volo, Sturridge non trova lo specchio, Debuchy salva sul pericoloso cross di Gerrard. E’ un assedio, i bianconeri sono alle corde, Krul li salva allo scadere sull’ennesimo tentativo di Suarez, stavolta su calcio di punizione. Al St. James Park grandi emozioni, ma che fanno rima con delusioni per i Reds, che mancano un successo importante e si portano a 17 punti in classifica.

 

COPY CODE SNIPPET
About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.