Liga, Rakitic trascina il Siviglia col Rayo; colpo Valencia a Granada

Granada–Valencia e Siviglia–Rayo Vallecano hanno aperto il mercoledì sera di Liga spagnola. Come da pronostico l’hanno spuntata le due favorite della vigilia, Valencia e Siviglia, anche se per l’undici di Djukic non è stato per niente facile. Al Los Càrmenes il Valencia è uscito con i tre punti per il rotto della cuffia grazie al quarto centro stagionale in Liga di Jonas che ha beffato i padroni di casa in pieno recupero. Un vero peccato per il Granada, alla terza sconfitta in campionato, che ha giocato una gara intensa e preparata bene tatticamente dal proprio tecnico; il primo sussulto è infatti proprio di El–Arabi che scalda le mani a Diego Alves con un buon colpo di testa indirizzato nell’angolino basso, replicato a breve da quello di Buonanotte che invece si è va a spegnere di poco a lato. La reazione degli ospiti è targata Pabon che da fuori area mette i brividi ai tifosi del Granada, ma è solo un fuoco di paglia visto che è Brahimi ad andare vicino al vantaggio con un tiro da fuori uscito di pochi centimetri.

La ripresa si apre come si era chiusa con Brahimi che va ad impensierire la retroguardia avversaria e al ’66 si vede negare la gioia del gol da Alves che respinge un bel tiro indirizzato nell’angolino basso sulla sua destra. L’assist è ancora di un ottimo Buonanotte. Ma la legge del calcio è, come si sa, amara e la beffa è sempre dietro l’angolo: al quarto minuto di recupero eccola incombere impietosa sul Los Càrmenes con il gol di Jonas che beffa Fernandez con un sinistro da pochi passi su assist di Sergio Canales. Per gli ospiti è la terza vittoria stagionale che bissa quella di pochi giorni fa con il Siviglia e che rinfranca gli uomini di Djukic per la prossima gara contro il Rayo di Liga e soprattutto in vista della prossima trasferta di Europa League nella quale dovrà vendicare il brutto ko interno per 3-0 contro lo Swansea City.

Il Siviglia ha invece vita facile sul Rayo Vallecano e si tira fuori dalla zona calda della classifica dove invece lascia gli ospiti ultimi e fermi a 3 punti. Il ko contro il Valencia sembra ormai acqua passata per gli uomini di Unai Emery e la prestazione di questa sera lo ha dimostrato. Dopo aver preso le misure della porta con Jairo e Rakitic i padroni di casa vanno in vantaggio al ’16 con il rigore del naturalizzato croato procurato dall’atterramento di Coke. Nella ripresa, esattamente al minuto 66, Ivan Rakitic trova il bis con una magistrale punizione che trova la fortuna sperata e sembra mettere al sicuro il Siviglia, ma non passano però nemmeno due minuti che Adrian di testa accorcia le distanze su assist di Viera. Le speranze degli ospiti si infrangono definitivamente al ’66 quando Galvez si vede sventolare in faccia il secondo giallo che lo conduce prematuramente negli spogliatoi; il fortino del Rayo capitola però solo al minuto 80 quando Carlos Bacca da pochi metri infila inesorabilmente Martinez. La conseguente brutta espulsione diretta di Viera, molto nervoso e stanco, spiana la strada ai ragazzi di Emery che trovano la quarta rete ancora con Bacca e chiudono così in grande la serata.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.