Barcellona, Martino: “Non sono arrabbiato per le critiche”

BARCELLONA MARTINO – L’allenatore del Barcellona Gerardo Martino, nel corso della conferenza stampa che precede il match di questa sera contro la Real Sociedad, ha risposto alle critiche mosse dalla stampa in merito al poco possesso palla che la sua squadra avrebbe fatto rispetto alla gestione Guardiola e quella di Vilanova. Il tecnico argentino ha dichiarato: “Non sono arrabbiato per le critiche ricevute sul modo in cui giochiamo. Quando una squadra come il Barcellona è stata l’eccellenza del calcio mondiale per tanti anni non è facile ripetersi, le critiche ad un allenatore straniero sono all’ordine del giorno specie se il suo posto succede a quello di allenatori olandesi o di quelli cresciuti in casa”. L’ex selezionatore del Paraguay ha voluto mettere in evidenza il fatto che lo stile di gioco del Barça non è cambiato e che non è sua intenzione cambiarlo: “Non vogliamo cambiare nulla. Lo scorso anno il possesso di palla era in media del 66%, quest’anno è del 65,8%”. Il Tata ha poi continuato il discorso mettendo il luce il fatto che non è sempre necessario avere sempre e comunque il possesso del pallone: “Per il Barcellona è molto importante avere il possesso così come lo era quando allenavo il Newell’s Old Boys. Bisogna tenere conto dell’avversario anche per l’analisi dei dati”. Sulla partita infrasettimanale del sesto turno della Liga ha, infine, detto che Fabregas non sarà tra i convocati del match di questa sera delle 20,00 al Camp Nou.

 

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.