Ranking Uefa, il riepilogo dopo la tre giorni 17-19 settembre

RANKING UEFA. L‘Italia sfrutta al meglio il turno favorevole con quattro vittorie casalinghe; peccato per l’en-plein mancato e ampiamente alla portata visto che la Juve non è riuscita ad andare oltre il pari sul campo del Copenaghen. La nostra performance settimanale è seconda solo all’Inghilterra e ci permette di recuperare mezzo punto secco sul Portogallo (entro giugno 2015 dovremo recuperarne ai lusitani altri 3,8) e addirittura un punto pieno sulla Francia, entrambe rivali dirette per il quarto posto. Qualcosa rosicchiamo anche alla Germania, ma è impensabile agganciare i tedeschi prima di tre stagioni. Bene la Svizzera (colpi di Basilea, San Gallo e Thun) si blocca la Romania che comunque comanda nel rendimento stagionale (l’Italia sale al quinto posto). Il disastro olandese è sempre più clamoroso (il Psv è stato capace di perdere in casa anche contro i bulgari del Ludogorets), c’è già stato il sorpasso della Russia, ora settima, e l’Ucraina può rubare l’ottavo posto entro la fine della stagione.

RANKING UEFA, IL RENDIMENTO DELLA TRE GIORNI 17-19 SETTEMBRE

  1. Inghilterra 1,571
  2. Italia 1,500
  3. Spagna 1,285
  4. Svizzera 1,200
  5. Germania 1,000
  6. Portogallo 1,000
  7. Ucraina 1,000
  8. Belgio 0,600
  9. Danimarca 0,600
  10. Francia 0,500
  11. Russia 0,500
  12. Bulgaria 0,500
  13. Grecia 0,400
  14. Turchia 0,400
  15. Austria 0,400
  16. Olanda 0,333
  17. Rep.Ceca 0,250
  18. Israele 0,250
  19. Cipro 0,250
  20. Moldavia 0,250

Romania, Polonia, Croazia, Svezia, Scozia, Norvegia, Slovenia e Kazakistan non hanno conquistato punti

Bielorussia, Serbia, Ungheria, Slovacchia, Azerbaijan, Georgia, Finlandia, Bosnia, Islanda, Montenegro, Lettonia, Macedonia, Irlanda, Malta, Lituania, Liechtenstein, Lussemburgo, Albania, Irlanda del Nord, Galles, Armenia, Estonia, Far Oer, San Marino, Andorra non hanno più squadre in gara

Questo il resoconto totale stagionale:

  1. Romania 5,625
  2. Inghilterra 4,785
  3. Spagna 4,714
  4. Rep.Ceca 4,500
  5. Italia 4,333
  6. Russia 4,250
  7. Svizzera 4,200
  8. Germania 4,000
  9. Belgio 3,400
  10. Ucraina 3,333
  11. Croazia 3.125
  12. Portogallo 3,083
  13. Austria 3,000
  14. Turchia 2,900
  15. Scozia 2,750
  16. Israele 2,750
  17. Francia 2,666
  18. Polonia 2,625
  19. Kazakistan 2,625
  20. Bulgaria 2,625
  21. Svezia 2,600
  22. Azerbaijan 2,500
  23. Islanda 2,500
  24. Serbia 2,500
  25. Norvegia 2,400
  26. Moldavia 2,375
  27. Albania 2,000
  28. Danimarca 2,000
  29. Grecia 1,900
  30. Georgia 1,875
  31. Bielorussia 1,750
  32. Olanda 1,750
  33. Lettonia 1,625
  34. Slovacchia 1,625
  35. Bosnia Erzegovina 1,500
  36. Lussemburgo 1,500
  37. Montenegro 1,250
  38. Lituania 1,250
  39. Cipro 1,250
  40. Armenia 1,125
  41. Slovenia 1,125
  42. Estonia 1,000
  43. Liechtenstein 1,000
  44. Isole Far Oer 0,875
  45. Malta 0,875
  46. Irlanda del Nord 0,875
  47. Ungheria 0,875
  48. Galles 0,750
  49. Finlandia 0,500
  50. Macedonia 0,500
  51. San Marino 0,333
  52. Andorra 0,333
  53. Irlanda 0,250

Ecco, infine, il ranking Uefa delle ultime 5 stagioni (compresa quella appena cominciata) che determinerà i posti nelle competizioni europee da assegnare nei campionati nazionali 2014-15. In parentesi, invece, il totale delle ultime 4 stagioni, a cui si aggiungerà il rendimento nelle coppe 2014-15 per determinare i posti da assegnare nei campionati nazionali 2015-16:

  1. Spagna 79,427 (61,499)
  2. Inghilterra 72,748 (54,820)
  3. Germania 70,927 (52,844)
  4. Italia 57,105 (41,677)
  5. Portogallo 55,466 (45,466)
  6. Francia 50,666 (35,666)
  7. Russia 40,832 (34,666)
  8. Olanda 40,146 (30,730)
  9. Ucraina 36,466 (30,666)
  10. Belgio 33,300 (24,600)
  11. Turchia 30.400 (22,800)
  12. Svizzera 30,225 (24,475)
  13. Grecia 29,400 (21,500)
  14. Austria 26,125 (16,750)
  15. Romania 26,007 (19,924)
  16. Rep.Ceca 25,850 (21,750)
  17. Israele 23,875 (16,625)
  18. Cipro 21,750 (17,500)
  19. Danimarca 19,500 (15,100)
  20. Bielorussia 18,625 (15,250)
  21. Polonia 18,375 (16,250)
  22. Croazia 18,375 (15,375)
  23. Scozia 16,066 (13,400)
  24. Svezia 15,725 (13,225)
  25. Serbia 14,125 (11,125)
  26. Norvegia 14,075 (11,975)
  27. Bulgaria 12,625 (9,500)
  28. Ungheria 11,625 (8,875)
  29. Slovacchia 11,000 (8,500)
  30. Azerbaijan 10,375 (8,875)
  31. Georgia 9,875 (8,125)
  32. Slovenia 9,500 (8,125)
  33. Moldavia 9,375 (7,250)
  34. Kazakistan 7,750 (6,500)
  35. Bosnia 7,500 (5,750)
  36. Finlandia 7,175 (5,800)
  37. Islanda 6,750 (5,500)
  38. Lettonia 6,250 (4,000)
  39. Montenegro 6,000 (4,875)
  40. Albania 5,500 (4,500)
  41. Macedonia 5,250 (4,750)
  42. Lituania 5,250 (4,000)
  43. Irlanda 5,125 (3,750)
  44. Lussemburgo 4,875 (4,625)
  45. Malta 4,833 (4,083)
  46. Liechtenstein 4,500 (3,500)
  47. Irlanda del Nord 3,625 (3,500)
  48. Galles 3,000 (2,750)
  49. Armenia 2,875 (2,375)
  50. Estonia 2,875 (2,000)
  51. Isole Far Oer 2,125 (2,125)
  52. San Marino 0,999 (0,499)
  53. Andorra 0,833 (0,333)
COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1738 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.