Eredivisie 6a giornata: L’Ajax vince lo scontro con la capolista Zwolle. Il Twente ferma il PSV mentre l’Heerenveen continua a stupire

Sesta giornata di Eredivisie che inizia con l’anticipo delle 18e45 tra la capolista a sorpresa Zwolle e un Ajax proveniente da un brutto inizio di stagione. All’Amsterdam Arena i lancieri sbloccano la gara solo al 72′ con Serero che sfrutta un disastro difensivo. Cinque minuti d’inferno per gli ospiti che al 77′ prendono il secondo gol quando il palo colpito da De Jong carambola sul corpo di Van Der Werff, causando l’autogol. Lo Zwolle riapre la gara solo all’88’ con un gran gol di Gravembeek, ma non basta per riacciuffare il pareggio.
Lo Zwolle rimane comunque in testa alla classifica perchè il PSV non riesce a trovare il colpaccio in casa del Twente, ed è anzi costretto a rincorrere per ben due volte gli uomini di casa. Twente in vantaggio al primo tempo con Eghan riacciuffato dal gol nella ripresa di Wijnaldum. Il gol di Promes riporta in vantaggio la squadra di Enschede che viene ripresa ancora dal PSV con il gol all’82’ di Depay.
Continua a stupire l’Heerenveen che in casa si sbarazza del Groningen con un secco 4a2 dopo aver passato un tempo sotto di un gol per il rigore realizzato da Van der Velden. Nella ripresa la squadra di casa porta a casa i tre punti grazie alle reti di Wildshut, Otigba e la doppietta di Finnbogason che continua a mostrarsi al calcio europeo a livelli altissimi. Il secondo gol del Groningen lo mette a segno Kappelhof.
Vittoria importante per Az e Nac Breda. Quest’ultimi distruggono il Roda in trasferta con un netto 5a1. Ad Alkmaar invece l’Az batte 3a0 soffrendo la matricola Eagles con due gol nei minuti di recupero.
Altra matricola è il Cambuur che batte 2a0 in casa un Heracles mostratosi in evidente difficoltà. Rimane all’ultimo posto ma con margini di miglioramento importanti il Nec Nijmegen che pareggia 3a3 con il Feyenoord, salvato da un gol di Martins Indi al 90′. Sospesa la partita tra Den Haag e Vitesse.

COPY CODE SNIPPET
About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.