Superliga – Porto rullo compressore, ma Sporting alle calcagna col solito Montero

SUPERLIGA – QUARTA GIORNATA

In questa quarta giornata di Superliga bottino pieno per tutte e tre le grandi di Portogallo per la prima volta in questa stagione. Il Porto si conferma squadra da battere (come se ce ne fosse stato bisogno), con una vittoria in scioltezza contro il pur buono Gil: pratica archiviata in soli ventissette minuti, con ennesimo timbro del bomber dei Dragoni Jackson Martinez. Risponde lo Sporting, diretta inseguitrice, che si sbarazza fuori casa del modesto Olhhanense con rete del sempre sorprendente Fredy Montero: media gol incredibile per lui in queste quattro giornate, dove si è imposto fin da subito alla guida della classifica cannonieri con sei reti in quattro giornate. Non molla comunque il Benfica, che finalmente può permettersi di vincere una partita in tranquillità sconfiggendo il Paços, che trova il suo primo goal in campionato ma non la prima vittoria, allungando la lunga striscia di sconfitte cominciata fin dalla prima giornata. Calendario difficile comunque per la squadra di Costinha, perlomeno in questo avvio, visti gli impegni proibitivi con Porto prima e con le Aguìas poi. Torna a farsi vivo il Braga, che vince, soffrendo, contro la rivelazione Estoril terza in classifica, appannandosi al Benfica in quarta posizione.

Sporting Braga – Estoril 3-2

Evandro 17′ (EST); Alan 32′; 54′ ; Custodio 74′ (SPB); Sebà 85′ (EST)

Rio Ave – Vitòria Guimaraes 0-1

Andrè 89′ (VIT)

Benfica – Paços Ferreira 3-1

Pèrez 4′; Garay 23′ (BEN);  Ruben 50′ (PFE); Garay 52′ (BEN)

Porto – Gil Vicente 2-0

Varela 8′; Jackson Martinez 27′ (POR)

Acadèmica Coimbra – Belenenses 2-1

Silva 39′ (BEL); Bruno China 56′; Marinho 70′ (ACO)

Nacional – Arouca 0-1

Pintassilgo 86′ (ARO)

Vitòria Setùbal – Maritimo 2-4

Hèldon Ramos 49′; Dias Marnho 55′; Danilo 64′ (MAR); Cohene 67′ (VSE); Dias Marnho 88′ (MAR); Rafael Martins 90′  (VSE)

Olhanense – Sporting Lisbona 0-2

Montero 51′; Andrè Martins ’60 (SLI)

COPY CODE SNIPPET
About Alessio Dell'Anna 130 Articoli
Intrattenitore nel mondo della comunicazione con la passione per il calcio d'antan, è un solista dentro e fuori dal campo, che predica da numero 7 ma razzola da numero 9. Fra il 98' e il 2002 ha inscenato ben 824 repliche dei Mondiali di calcio nella sua cameretta, e ricerca oggi la magia del calcio di un tempo nei campionati con un debito pubblico pericolosamente oltre la soglia di guardia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.