Arsenal, parla Ozil: “Ancelotti non credeva in me”

ARSENAL OZIL. E’ stato senza dubbio il “botto” finale del calciomercato in Europa; Mesut Ozil dal Real Madrid all’Arsenal è stato un affare particolarmente rilevante sia dal punto di vista tecnico (l’Arsenal riesce almeno a piazzare un colpo di rilievo mentre gli spagnoli perdono un indiscusso protagonista delle ultime stagioni), sia da quello economico considerato che Wenger ha sborsato 45 milioni per il suo cartellino, cifra che raggiungerà quota 50 al raggiungimento di alcuni obiettivi. A Madrid  in molti hanno accolto la sua cessione con sorpresa, Ramos e Isco non l’hanno nemmeno nascosto alla stampa. Lui, Ozil, ha spiegato i motivi di questa scelta nel ritiro della nazionale tedesca: “Negli ultimi giorni mi sono reso conto che Ancelotti non aveva fiducia in me e ho colto subito l’opportunità Arsenal. Ho parlato al telefono con Wenger (che conosce perfettamente il tedesco, ndr) e mi ha ribadito tutta la sua stima. Podolski e Mertesacker compagni di nazionale e ora di club? Sì, mi farà molto piacere ritrovarli all’Arsenal”.

COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1738 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.