Lione-Real Madrid 2-2: Morata e Casemiro firmano la rimonta delle merengues

LIONE REAL MADRID . Sarà pur sempre chiamato calcio d’agosto, anzi per essere precisi calcio di luglio, ma un Real Madrid in affanno fa sempre notizia. In amichevole, le merengues hanno rischiato il ko di fronte ad una loro storica bestia nera, quel Lione che negli anni passati ha dato diversi dispiaceri agli spagnoli in Champions League.

 

In uno Stade Gerland pieno di tifosi lionesi per vedere all’opera i propri beniamini contro una big del calcio europeo, la squadra di Ancelotti ha raddrizzato la situazione solamente negli ultimi dieci minuti, lasciando all’undici di Garde il rammarico per non aver saputo approfittare del doppio vantaggio.

Il Lione, ben più avanti dell’avversario nella preparazione, partiva meglio contro un Real che il tecnico italiano schierava con l’albero di natale. La rete che sbloccava il risultato giungeva al 19′ con un bellissimo tiro al volo di Grenier che non lasciava scampo a Lopez. Il Real provava una timida reazione, tuttavia dal 36′ doveva fare a meno del neo acquisto Illarramendi, infortunato, che lasciava il posto a Casemiro.

 

In avvio di ripresa, quattro sostituzioni e gara che continuava ad alti ritmi finchè al 61′ Lisandro Lopez trovava la rete del raddoppio. Il 2-0 e altri tre cambi del Real Madrid sembravano spegnere la partita ma al 75′ una traversa di Modric rivitalizzava gli ospiti che cinque minuti più tardi riducevano le distanze: intervento falloso di Gonalons su Cheryshev in area di rigore e Morata trasformava il conseguente penalty. All’84, infine, arrivava il pareggio degli spagnoli con Casemiro che approfittava di un uscita fuori tempo di Lopes per realizzare di testa la rete del definitivo 2-2.

 

Lione – Real Madrid 2 – 2 (19′ Grenier, 61′ Lisandro Lopez, 80′ rig. Morata, 84′ Casemiro)

 

 

COPY CODE SNIPPET
About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.