Prima giornata Zweite Liga e Dritte Liga: le gare del venerdì.

Mentre in buona parte d’Europa ancora si parla solo di mercato, ritiri e vacanze, in Germania è già tempo di calcio giocato. E ad inaugurare la stagione professionistica tedesca saranno i tre anticipi della Zweite Liga e il match inaugurale della Dritte Liga.

SANDHAUSEN-AALEN – La stagione tedesca partirà alle 18,30 con i primi due anticipi della Zweite Liga. Il Sandhausen, fresco di ripescaggio a causa dei ben noti problemi finanziari del Duisburg, riceverà la visita dell’Aalen, una delle compagini rivelazione dell’ultima Zweite Liga, che fu promossa – con il Sandhausen – nella stagione 2011/2012. Nonostante nell’ultima stagione l’Aalen sia stata nettamente superiore, il mercato ha cambiato gli equilibri: il Sandhausen ha rinforzato in maniera consistente la rosa, mentre il VFR ha perso alcuni giocatori importanti che, al momento, non sono stati ancora sostituiti a dovere. Gara, quindi, che si preannuncia molto interessante.

INGOLSTADT-AUE – L’Ingolstadt, reduce da un girone di ritorno decisamente deludente, ha deciso d’affidarsi in panchina a Marco Kurz, reduce da due annate decisamente negative in Bundesliga sulla panchine del Kaiserslautern e dell’Hoffenheim. La società di proprietà Audi, quindi, punta sulla voglia di riscatto del tecnico tedesco, anche se la scelta non pare delle più felici. Esordio comunque non complicatissimo per l’ex allenatore del TSG, che all’Audi Park riceve la visita dell’Aue, compagine che nelle ultime due annate si è salvata all’ultimo turno, e che da quest’anno dovrà fare a meno della stella Hochscheidt, passato all’Eintracht Braunschweig.

ST.PAULI-MONACO 1860– Che partita! Due squadre dal pedigree da Bundesliga, due tifoserie fra le più calde del panorama teutonico: il primo match serale della Zweite Liga non poteva essere migliore. La squadra del noto quartiere di Amburgo ha perso Ginczek, ma si è rafforzata in avanti con gli acquisti dell’olandese Verhoek, reduce da un stagione molto positiva con la maglia del FSV Francoforte, e di Nothe, centravanti reduce da una stagione molto negativa in Bundesliga con la maglia del Furth ma assolutamente affidabile in Zweite. Il Monaco 1860, protagonista di un’estate piuttosto movimentata a livello societario per la solita “guerra” fra l’anima tedesca (rappresentata dal presidente Mayrhofer) e quella palestinese (rappresentata dal finanziere Hasan Hismaik), arriva al Millerntor orfana di Halfar (passato al Colonia) ma con un Adlung (ottimo acquisto a parametro zero dall’Energie) e un Hain (ex Ausgburg) in più nel motore. Domani, ore 20,30, match assolutamente da non perdere: armatevi di streaming!

HALLESCHER- RB LIPSIA – In Germania c’è molto curiosità per il debutto in Dritte Liga della squadra di Lipsia, sponsorizzata dal colosso austriaco Redbull. Il direttore sportivo Ralf Ragnick, ex allenatore di successo sulla panchina dello Schalke, ha dichiarato che l’obiettivo del RB è la Bundesliga entro il 2017. E per raggiungere lo scopo non si è badato a spese, investendo sul mercato quasi 1,5 milioni. Il debutto nella terza serie, però, non evoca certo bei ricordi: l’Hallescher, nella stagione 2011/2012, vinse a sorpresa il girone Nord della Regionalliga (quarta seria tedesca) a discapito dell’Holstein Kiel (promosso quest’anno in Dritte e protagonista – in quell’annata – di una bella cavalcata in DFB Pokal) e, per l’appunto, della squadra di Lipsia.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.