Calciomercato Ligue 1, 26 giugno: Marsiglia ad un passo da Payet

CALCIOMERCATO LIGUE 1 FRANCIA. Il primo colpo del calciomercato estivo del Marsiglia potrebbe arrivare da Lille, ma non sarà quel Florian Thauvin di cui tanto si è parlato nei giorni scorsi. A sbarcare sulle rive del Mediterraneo sarà comunque un pezzo da novanta del settore offensivo dei Dogues, vale a dire Dimitri Payet che non ha mai nascosto il suo desiderio di giocare al Velodrome. Le due società hanno trovato l’accordo ed il Marsiglia sborserà dieci milioni, mentre, per ora, non è ancora nota la durata del contratto offerto all’ex giocatore del Saint-Etienne.

 

Passando proprio ai verdi, il tecnico Christophe Galtier, ha confermato che un big della squadra partirà, ma sarà l’unica cessione di questa sessione di calciomercato. I più gettonati sembrano essere Pierre-Emerick Aubameyang e Kurt Zouma dato che per Stéphane Ruffier non sarebbero ancora arrivate richieste ufficiali, né dalla Ligue 1 (Monaco), né da altri campionati.

Anche il principale rivale del Saint-Etienne, il Lione vedrà partire uno dei suoi big nelle prossime settimane. Bafetimbi Gomis ha diverse richieste dall’estero e la società non dovrebbe ostacolare la sua partenza, magari cautelandosi con Ibrahima Touré, attaccante del Monaco e nome nuovo sul taccuino dei dirigenti lionesi in questi calciomercato. Un altro bomber, neopromosso in Ligue 1, che potrebbe cambiare squadra è Filip Djordjevic (Nantes), seguito dai greci dell’Olympiakos.

 

Infine, dopo che ieri avevamo parlato dell’imminente arrivo di Antoine Kombouaré sulla panchina del Lens, oggi la DNCG ha retrocesso d’ufficio i ‘sang et or’ in National (terza divisione) per ragioni finanziarie. Il Lens potrà fare appello, sopratutto quando sarà ufficializzato l’arrivo del nuovo investitore Hafiz Mammadov alla testa del club.

COPY CODE SNIPPET
About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.