Messi e il padre incriminati per evasione fiscale: il 17 settembre l’udienza

MESSI EVASIONE FISCALE – Pessime notizie per Lionel Messi, lo scandalo che ha coinvolto il fuoriclasse e suo padre per evasione fiscale (clicca qui per saperne di più) potrebbe avere ripercussioni pesanti. Entrambe le persone coinvolte sono state incriminate per evasione fiscale dalle autorità spagnola, quattro milioni di euro la cifra in ballo. Si tratterebbe di una somma pari a circa quattro milioni riguardante lo sfruttamento dei diritti d’immagine nel periodo tra il 2007 al 2009, cifra che non sarebbe stata denunciata al fisco. Pare sia stata simulata la cessione dei suddetti diritti a società di comodo in Uruguay e Belize facendo transitare i soldi del fuoriclasse del Barcellona attraverso paradisi fiscali. Accolta dunque la richiesta della procuratrice Raquel Amado.

Regisce con stupore la Pulce “Abbiamo appena appreso attraverso la stampa dell’azione avviata dalle autorità spagnole. Siamo sorpresi da queste notizie perché non abbiamo mai commesso alcuna frode. Abbiamo sempre ottemperato a tutti gli obblighi verso il fisco seguendo i consigli dei nostri consulenti – scrive l’argentino su facebook – che ora si occuperanno di chiarire la situazione”. L’udienza è stata fissata al 17 settembre.

COPY CODE SNIPPET
About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.