Il Salamanca sparisce; 90 anni di storia svaniscono per problemi economici

SALAMANCA. E’ passato quasi inosservato il dramma del Salamanca: la Union, il nome con cui i tifosi locali incitavano la loro squadra del cuore, è solo storia. Il club, fondato 90 anni fa, ha già cominciato la vendita dei beni tramite asta, e l’amministratore uscente, Maximo Mayoral, è stato chiaro: “Si può dire, chiaramente e con una vena malinconica, che il Salamanca è scomparso”. Il club, che militava nel Gruppo I della Segunda Division B (la nostra Prima Divisione), dovrà ora essere rifondato e ripartire dalle categorie regionali. L’Union Deportiva Salamanca è stato uno dei club storici di Spagna: fondato nel 1923, il Salamanca ha giocato solo 12 stagioni in Primera Division, ma il gelido stadio Helmantico ha visto passare allenatori e giocatori che hanno fatto la storia del calcio iberico. Il Café Novelty, presso la meravigliosa Plaza Mayor di Salamanca, fu il luogo dove in quel lontano 1923 il sindaco dell’epoca, Federico Anaya, divenne fondatore e primo presidente. Tra i tanti nomi di spicco che sono passati per Salamanca, il più rilevante è quello di Vicente Del Bosque: l’attuale ct della Spagna cominciò la sua carriera da calciatore nelle giovanili del club. Jorge D’Alessandro fu giocatore e allenatore, me l’Helmantico ha visto altri tecnici di assoluto valore come José Luis García Traid, Juanma Lillo, Mariano García Remón e Andoni Goikoetxea alternarsi sulla panchina. In bocca al lupo, Union!

COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1744 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

1 Commento su Il Salamanca sparisce; 90 anni di storia svaniscono per problemi economici

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.