Calciomercato Bundesliga, 13 giugno: Schurrle (Chelsea) e Son (Bayer) finalmente ufficiali, sempre più aspro lo scontro fra Lewa e il Borussia

E finalmente arrivò il giorno: Schurrle è un giocatore del Chelsea. La notizia, a dire il vero, era nell’aria da almeno un mese, ma l’ufficialità continuava a tardare. Alla fine, nonostante l’iniziale richiesta del Bayer, che puntava ad ottenere in prestito de Bruyne, l’affare si è chiuso senza contropartite tecniche per una cifra vicino ai 21 milioni. Le aspirine, non appena ufficializzata la cessione del nazionale tedesco, hanno dato l’annuncio – anch’esso tanto atteso – dell’arrivo in maglia rossonera di Son: il sudcoreano ha firmato un contratto fino al 2018, mentre all‘Amburgo andrà una cifra intorno ai 10 milioni. Restando in casa rothosen, vanno registrate le dichiarazioni del nuovo d.g.,  Oliver Kreuzer: “Abbiamo perso Son, ma grazie alla sua cessione arriveranno quattro giocatori di buon livello“. L’Amburgo, finanziariamente parlando, non naviga in buone acque:  difficile, quindi,  ipotizzare una campagna acquisti che possa migliorare significativamente la rosa a disposizione di Fink.

Ed eccoci, come da qualche giorno a questa parte, alla telenovela Lewandowski. Riassunto delle puntate precedenti. Il Borussia dichiara che il giocatore non verrà ceduto al Bayern, unica squadra nella mente ( e nel portafoglio)  del polacco. Robert s’indispettisce e dichiara che i dirigenti gialloneri, non più tardi di qualche mese fa, avevano promesso di non ostacolare il suo trasferimento in Baviera. Ma la dirigenza schwarzgelben nega tutto, e ribadisce che il giocatore quest’estate non si trasferirà alla corte di Guardiola.  Oggi, invece, hanno parlato i rappresentati di Lewandowski (Cezary Kucharski e Maik Barthe). E le dichiarazioni non sono state certo concilianti nei confronti della dirigenza schwarzgelben.  I due,  infatti, sostengono di possedere  un documento attestante l’impegno – da parte dei dirigenti della squadra di Dortmund  –  di non ostacolare il trasferimento del loro assistito al Bayern; se così fosse, il passaggio del nazionale polacco all’FCB  si farebbe sicuramente più concreto.

Ed eccoci alla mitragliata (altri fanno la raffica, noi vogliamo distinguerci).  Huub Stevenes, ex allenatore di Amburgo e Schalke, ha raggiunto un accordo con il PAOK, il Borussia Dortmund segue il giovane talento dell’Anderlecht, David Henen, che interessa anche al Man Utd e all’Inter.  L’Hannover ha ufficializzato l’acquisto –  a parametro zero – del difensore ventenne Ballas (Norimbega II), il Colonia (zweite liga) ha concluso l’acquisto di Risse (Mainz),  il Fortuna Dusseldorf  punta Schrock (Hoffenheim), Bernd Schuster è il nuovo allenatore del Malaga, l’Hoffenheim è interessato alla punta Filippo Hosiner (Austria Vienna), il Bayer Leverkusen punta ad acquisire uno fra Ilicic (Palermo) e Belhanda (Montpellier). Per finire, facciamo un salto nelle serie minori. L’Unterhaching, squadra di dritte liga dove ha militato quest’anno – in prestito dal Bayern II – Tobias Schweinsteiger (fratello di Bastian), continua la caccia ai parenti famosi. Oltre a Jonas Hummels (fratello di Mats, già da diversi anni nella rosa del SpVgg), vestiranno la maglia biancorossa anche Fabiano Gotze ( fratello di Mario, parametro zero dal Bochum II) e Pascal Köpke (figlio di Andreas, parametro zero dalle giovanili del Norimberga).

 

 

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.