Qualificazioni Mondiali, zona Asia (AFC): Australia e Corea del Sud a un passo dalla qualificazione

QUALIFICAZIONI MONDIALI ASIA. A una giornata dal termine dei due gruppi del quarto turno di qualificazioni mondiali in Asia, resta solo il Giappone qualificato matematicamente alla fase finale in Brasile. Alla nazionale allenata da Zaccheroni, si aggiungeranno quasi certamente Corea del Sud e Australia; la quarta nazionale che otterrà la qualificazione diretta sarà una tra Uzbekistan e Iran (l’altra se la vedrà con una tra Giordania e Oman in un match andata e ritorno, prima dello spareggio con la quinta del girone sudamericano). Vediamo la situazione nei due gironi.

GRUPPO A
Un’autorete di Shorakhmedov ha lanciato la Corea del Sud verso Brasile 2014; il maldestro intervento del difensore dell’Uzbekistan a fine primo tempo è risultato decisivo nella sfida di Seul; gli uzbeki vengono scavalcati al secondo posto dall’Iran (facile 4-0 al Libano), e complicano la qualificazione diretta che fino a due giornate fa sembrava ad un passo. Qatar e Libano eliminate, non possono sperare neppure nel terzo posto.

SITUAZIONE QUALIFICAZIONE
Corea del Sud (14, dr +7). Basterà un pari nell’ultima sfida casalinga contro l’Iran, ma potrebbe passare anche con una sconfitta: a quel punto bisognerà vedere la differenza reti con l’Uzbekistan (ammesso che gli uzbeki battano il Qatar, a Taskhent): al momento +7 Corea del Sud, +1 Uzbekistan.
Iran (13, +5). Passa con una vittoria a Seul. In caso di pareggio, bisognerà vedere con quanti gol di scarto l’Uzbekistan batterà il Qatar: la differenza reti è +5 Iran, +1 Uzbekistan. In caso di sconfitta e di contemporanea vittoria uzbeka, andrà agli spareggi con la terza dell’altro girone.
Uzbekistan (11, +1). Il terzo posto, quindi lo spareggio con l’altra terza, è assicurato: per sperare nella qualificazione diretta, è d’obbligo battere il Qatar, se possibile con molti gol. L’Uzbekistan salirebbe a quota 14: Corea del Sud (14)-Iran (13), sarà quindi decisiva. Dovessero “uscire” i “segni” X e 2, allora servirà la goleada. In caso di vittoria coreana, basterà un semplice 1-0.

RISULTATI SETTIMA GIORNATA
Corea del Sud-Uzbekistan 1-0. 42′ aut. Shorakhmedov
Iran-Libano 4-0. 39′ Khalathbari, 46′ pt Nekounam, 46′ Ghoochannejhad, 86′ Nekounam

CLASSIFICA
Corea del Sud 14 (7), Iran 13 (7), Uzbekistan 11 (7), Qatar 7 (7), Libano 5 (8)

PROSSIMO TURNO (18 giugno)
Corea del Sud-Iran, Uzbekistan-Qatar

GRUPPO B
L’Australia asfalta e stacca in classifica la Giordania: a Melbourne non c’è partita, i socceroos finiscono per vincere 4-0, scavalcando l’Oman, che riposava, e prendendosi il secondo posto in solitario a una giornata dalla fine. Le buone notizie non finiscono qui: il Giappone, già qualificato, ha vinto 1-0 (decide Okazaki) nel finale a Doha contro l’Iraq, eliminando gli ex campioni d’Asia. Proprio l’Iraq sarà l’avversario dell’Australia nell’ultima giornata. In pratica, l’Australia ha un piede e mezzo in Brasile. Giordania e Oman si giocheranno nello scontro diretto il terzo posto.

SITUAZIONE QUALIFICAZIONE
Giappone: già qualificato
Australia (10, +4): con una vittoria sull’Iraq, già eliminato, passa senza bisogno di buone notizie da Giordania-Oman. In caso di pareggio, passa se la Giordania vince o pareggia. In caso di sconfitta, finisce al terzo posto se l’Oman vince in Giordania, ma se non dovesse accadere – grazie alla differenza reti nettamente migliore rispetto alle altre due rivali – passerebbe comunque come seconda.
Oman (9, -2): passa come seconda se vince in Giordania e l’Australia non batte l’Iraq. In caso di pareggio conquisterebbe gli spareggi, passando come terza (impensabile una sconfitta interna dell’Australia con sei gol di scarto). Eliminato se battuto in Giordania.
Giordania (7, -10). Eliminata in caso di pareggio o sconfitta contro l’Oman. Se invece dovesse vincere, andrebbe allo spareggio con l’altra terza (anche se l’Australia dovesse perdere, impossibile azzerare il gap con la differenza reti).

RISULTATI SETTIMA GIORNATA
Australia-Giordania 4-0. 15′ Bresciano, 61′ Cahill, 76′ Kruse, 84′ Neill
Iraq-Giappone 0-1. 89′ Okazaki

CLASSIFICA
Giappone 17 (8), Australia 10 (7), Oman 9 (7), Giordania 7 (7), Iraq 5 (7)

PROSSIMO TURNO (18 giugno)
Australia-Iraq, Giordania-Oman

COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1742 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.