Esonero Mancini: il Manchester City scarica il manager italiano

MANCINI ESONERO MANCHESTER CITY. “Il club non è riuscito a raggiungere gli obiettivi dichiarati per quest’anno con l’eccezione della qualificazione per la prossima Champions League. Questo ha influito sulla decisione di trovare un nuovo manager per la prossima stagione.” Questa è la parte saliente del comunicato apparso sul sito ufficiale del Manchester City inerente all’esonero di Roberto Mancini. Stando a quanto appreso da fonti vicine al club lo sceicco Khaldoon al Mubarak ( presidente del Man City ) avrebbe comunicato di persona al tecnico italiano, la domenica sera, la decisione di esonerarlo dall’incarico, ma avrebbe voluto tenere nascosta la notizia almeno per alcuni giorni, ma le voci hanno iniziato a circolare ed il board del club ha emesso il comunicato ieri sera intorno alle 23.30 ore italiane.

I motivi ? Aver perso la finale di FA Cup è stato solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso, in quanto la mancata qualificazione agli ottavi di Champions ( per il secondo anno consecutivo ) e il campionato già perso in primavera in favore dei rivali cittadini pesavano come macigni sul futuro del manager. Altro fattore che ha portato all’allontanamento è da ricercare nell’umore generale dello spogliato che da tempo sembra abbia voltato le spalle a Mancini vuoi per lo stile degli allenamenti, vuoi per i rapporti interpersonali tra manager e giocatori. Il futuro della panchina dei citizens ? Brian Kidd ( secondo dell’italiano) guiderà la squadra nelle ultime due uscite stagionali di Premier, il tutto mentre Txiki Begiristain, sporting director del club, sarebbe già al lavoro per portare a Manchester Manuel Pellegrini.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.