Ligue 1: Ajaccio verso la salvezza, Brest con un piede in Ligue 2

Serata tutt’altro che profilica in Ligue 1 con sole cinque reti segnate in cinque partite, con i goal concentrati su due partite: Ajaccio-Montpellier e Brest-Rennes. I corsi hanno fatto un passo avanti verso la salvezza, mentre il Brest è sempre più diretto verso la Ligue 2. Pareggi a reti bianche, invece, nelle altre gare della serata.

 

 

AJACCIO – MONTPELLIER

 

A secco di successi da cinque gare, l’Ajaccio sconfigge il Montpellier e allontana a 4 punti di distanza la zona retrocessione. Quarantacinque minuti senza reti, poi la ripresa si rivelava subito emozionante: Ajaccio in 10 per l’espulsione di Diawara e Montpellier che falliva con Belhanda il rigore del vantaggio. Lo 0-1 giungeva, comunque, al 55′ con Mounier che finalizzava un contropiede avviato da Bedimo, senza lasciare scampo ad Ochoa. All’81’, però, un’altra espulsione cambiava il corso della gara: El Kaoutari lasciava il campo anzitempo per un fallo in area di rigore su Delort che dagli undici metri riportava in parità la sfida. Il goal liberatorio arrivava poco dopo il 90′, con lo stesso Delort che trovava Oliech, il cui colpo di testa finiva alle spalle di Pionnier per timbrare un successo che sapeva di salvezzza

 

 

BREST – RENNES

Completamente irriconoscibile nelle ultime apparizioni, il Rennes si risveglia contro il Brest e mette una pietra sulle residue speranze di salvezza dei cugini bretoni, giunti alla settima sconfitta consecutiva. Rossoneri in vantaggio al 28′ con Doucouré che saliva indistrubato fino al limite dove lasciava partite un bolide che finiva sotto la traversa della porta difesa da Thebaux. Due minuti più tardi Costil salvava il Rennes e al 37′ gli ospiti raddoppiavano con un colpi di testa di Montaño. Nella ripresa, il Brest provava a riaprire la partita, tuttavia due interventi provvidenziali sulla linea di porta impedivano un finale di partita al cardiopalma e, probabilmente, condannavano i biancorossi alla retrocessione,

BORDEAUX – REIMS

 

Pareggio che accontenta soprattutto gli ospiti tra Bordeaux e Reims al termine di una gara poco emozionante. Reims pericoloso soprattutto in contropiede , mentre i girondini si risvegliavano solo nella ripresa. Al 53′ Bellion, a tu per tu con Agassa, falliva la palla del vantaggio, mentre ad un quarto d’ora dalla fine, il portiere ospite doveva superarsi su un colpo di testa di Diabaté. Nel finale, Planus salvava provvidenzialmente su Ayite e dopo una botta da lontano di Saivet non succedeva più nulla: un punto a testa e Reims più vicino alla salvezza

 

 

BASTIA – TOULOUSE

 

A Bastia, dalla sfida tra due compagini già virtualmente salve esce uno 0-0 che permette ad entrambe le squadre di muovere la classifica. Poche emozioni nel corso dei novanta minuti e occasioni concentrate soprattutto nella prima parte di gara con un paio di interessanti palle-goal per il Toulouse. Nella ripresa, l’unico brivido era una conclusione di Thauvin, sventata da Ahamada poi la partita si spegneva lentamente verso lo 0-0 finale.

 

 

VALENCIENNES – NANCY

 

Giunto a quota 40 dopo la vittoria sul Reims, il Valenciennes si accontenta di un pareggio interno contro il Nancy che, invece, continua a sperare in una clamorosa salvezza. Primo tempo difficile per gli ospiti, salvati da Gregorini in avvio e graziati dall’arbitro, che non vedeva un fallo di mano in ara di Puygenier, nel finale di tempo. Nella rirpesa, la musica non cambiava e le offensive del Valenciennes si infrangevano tutte contro l’estremo difensore ospite. L’unica palla goal del Nancy, giungeva all’85’, con Moukandjo ma era insufficiente per sperare in un colpo esterno tutt’altro che meritato.

 

Ajaccio – Montpellier 2 – 1 (55′ Mounier, 81′ rig. Delort, 91′ Oliech)

Brest – Rennes 0 – 2 (28′ Doucouré, 37′ Montano)

Bordeaux – Reims 0 – 0

Bastia – Toulouse  0 – 0

Valenciennes – Nancy 0 – 0

COPY CODE SNIPPET
About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.