Ligue 1: poker di Bordeaux, Lorient ed Evian. Scatto salvezza del Reims

Non c’era nessun match di rilievo per le prime posizioni in questo sabato sera di Ligue 1, tuttavia la rincorsa alla salvezza è una lotta ancor più appassionante di quella scontata per il titolo. I successi più pesanti sono stati quelli di Evian e Reims, mentre l’Ajaccio ha sprecato l’opportunità per ipotecare la permanenza nella massima divisione. Nella parte sinistra della classifica, vittorie rotonde per Bordeaux e Lorient.

 

BORDEAUX – MONTPELLIER

 

Il Montpellier abbandona forse definitivamente ogni velleità europea uscendo sconfitto da Bordeaux. Girondini scatenati fin dalle prime battute e dopo due palle-goal, trovavano il vantaggio alla terza occasione della gara con un colpo di testa di Sané (11′). Per il raddoppio bisognava attednere solamente tredici minuti, quando Diabaté saltava due avversari e scavalcava Jourdren, con una conclusione deviata da in difensore. Al 26′ gara praticamente in archivio con un micidiale contropiede, finalizzato da Plasil, a cui bastava appoggiare la palla in rete. Gli ospiti provavano a riaprire la gara prima del’intervallo con la rete di Cabella, ma al ritorno dagli spogliatoi Saivet non lasciava scampo a Jourdren e ristabiliva le tre reti di scarto. Il Montpellier provava a ridurre le distanze, tuttavia trovava la seconda rete troppo tardi, in pieno recupero, con Stambouli che rendeva meno amara la sconfitta.

 

LORIENT – BASTIA

 

Reduce da tre vittorie consecutive, il Bastia si ferma a Lorient dove accusa una sonora sconfitta. Parita subito emozionante, ma dopo un’occasione per parte non si registrava più nulla fino allo scadere del primo tempo, quando era Jouffre a sbloccarfe il risultato a favore dei padroni di casa. Al 54′, giungeva il raddoppio di Corgnet che appoggiava in rete una ribattuta di Landreau, tuttavia cinque minuti più tardi Modeste rimetteva il Bastia in carreggiata. I corsi iniziavano a credere nella rimonta finchè una doppietta di Aliadière nel finale (75′ e 83′) metteva definitivamente fine all’incontro e alla striscia positiva dei corsi.

 

EVIAN – RENNES

 

Quarta sconfitta consecutiva per un irroconoscibile Rennes che si avvicina nel peggiore dei modi alla finale di Coppa di Lega, in programma sabato prossimo. Questa volta ad approfittare dei regali dei bretoni è stato l’Evian che ha così raccolto tre punti importanti nella corsa alla salvezza. Savoiardi subito in vantaggio grazie ad una autorete di Kana-Biyik dopo nemmeno due minuti di gioco, però il Rennes, dopo aver rischiato di subire la seconda rete, trovava il pareggio intorno alla metà della prima frazione con Feret. Alla mezz’ora Berigaud sciupava una clamorosa occasione, tuttavia rimediava al 34′ con la rete del 2-1. Nel secondo tempo, nuova parità al 68′ con un goal di Boye che approfittava di una uscita errata di Laquait, tuttavia tra il 79′ e l’83’ prima Ninkovic e poi Sagbo facevano pendere l’ago della bilancia dalla parte dei padroni di casa.

 

 

AJACCIO – NANCY

 

Due punti persi per l’Ajaccio che dovrà lottare ancora qualche settimana per assicirarsi la permanenza in Ligue 1. Contro un rigenerato Nancy, i corsi si sono scontrati contro un super Gregorini e contro la sfortuna in occasione di un palo colpito da Mutu che avrebbe regalato ai corsi quella vittoria che manca da cinque partite. I goal giugnevano entrambi nei primi otto minuti: vantaggio ospite con Alo’o Efoulou e immedaito pareggio locale con un colpo di testa di Mostefa. Sull’1-1, emergevano i riflessi di Gregorini che diventava uil portagonista della partita. Nella ripresa, Mutu riusciva a superare l’estremo difensore avversario, ma il palo negava il 2-1 e teneva il Nancy in corsa per la salvezza.

 

 

BREST – REIMS

 

Tornato in Ligue 1 all’inizio di questa stagione, il Reims è vicinissimo ad assicurarsi un’ulteriore stagione nella massima serie, mentre per il Brest è sempre più notte fonda. Neppure venti secondi di gioco e i padroni di casa andavano vicinissimi al vantaggio con Benschop, tuttavia la rete che sblocca il risultato la trovavano gli ospiti intorno alla mezz’ora con Fauvergue, servito da Signorino. Nella ripresa, il copione era identico: Grougi falliva la rete dell’1-1, quindi al 77′ Diego siglava il raddoppio per il Reims che grazie a questo successo saliva al tredicesimo posto, miglior piazzamento della squadra dello Champagne negli ultimi quattro mesi e mezzo.

 

 

Bordeaux – Montpellier 4 – 2 (11′ Sané, 24′ Diabaté, 26′ Plasil 45′ Cabella, 54′ Saivet, 90′ Stambouli

Lorient – Bastia 4 – 1 (45′ Jouffre, 54′ Corgnet, 59′ Modeste, 75′ e 83′ Aliadière)

Evian – Rennes 4 – 2 (2′ aut. Kana-Biyik, 22′ Feret, 34′ Berigaud, 68′ Boye, 79′ Ninkovic, 83′ Sagbo)

Ajaccio – Nancy 1 – 1 (6′ Alo’o Efoulou, 8′ Mostefa)

Brest – Reims 0 – 2 (28′ Fauvergue, 77′ Diego)

COPY CODE SNIPPET
About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.