Borussia Dortmund-Malaga, le pagelle: non basta un granitico Demichelis, Santana decisivo

BORUSSIA DORTMUND

Weidenfeller 6,5: attento sui due colpi di testa di Joaquin (grande reattività sul secondo in avvio di ripresa) è più sicuro che in altre uscite. Forse in ritardo sul primo gol dello stesso Joaquin, per altro sul suo palo.

Piszczek 6: pendolino, non si ferma mai e offre sempre appoggio agli attaccanti: peccato che in difesa non tenga mai un uno contro uno e perda l’uomo nei calci piazzati. Il suo apporto comunque lo da, meglio di Schmelzer.

Subotic 5,5: spesso impreciso e in difficoltà, nonostante il Malaga giochi senza un punta di ruolo. L’assenza di Hummels si sente e come.

Felipe Santana 5,5: stesso discorso di Subotic, è impreciso sia in marcatura che in impostazione; ha tuttavia il merito di siglare il gol qualificazione, per altro viziato da una posizione irregolare.

Schmelzer 6: la maschera, come all’andata gli da fastidio: spinge meno di Piszczek ma difende meglio. Tiene la posizione anche perché Isco svaria più dalla sua parte nella ripresa, costringendolo a ripiegare.

Gundogan 6: tutte le azioni partono da lui, ma è stranamente impreciso, e la squadra ne risente. Ma è prezioso in interdizione, dove deve svolgere anche il compito di Bender. (Dall85′ Hummels s.v)

Bender 5; gioca a sorpresa al posto di capitan Kehl ma è in ombra, soffre la pressione di Toulalan e non è in grado di impostare. Sostituito nella ripresa da Sahin. (Dal 71′ Sahin 6, da una mano a Gundogan nel fare gioco, ma nel forcing finale serve mettere il pallone in area).

Reus 5,5: meglio lui di Gotze, ma la sua serata è fatta di lampi: il primo, sublime, un colpo di tacco che libera Lewandowsky per il gol del pareggio. Il secondo, il gol in mischia tanto brutto quanto importante, che ha dato il via alla rimonta. Rimandato, il vero banco di prova sarà la semifinale.

Gotze 5: stesso discorso di Reus, si vede molto poco, annullato dagli interditori avversari e da un gran Demichelis. Ed è pure impreciso sotto porta, come nella gara d’andata.

Blaszykowsky 5,5: corre e lotta, il tandem polacco con Piszkzek non è tuttavia  in una gran serata. (Dal 71′ Schieber 6, partecipa alla rimonta finale e mette lo zampino sul terzo gol, quello decisivo)

Lewandowski 6: il gol è un cioccolatino, soprattutto per il tocco con il quale si libera di Caballero. Anche stasera Demichelis è un osso duro, e lo soffre per tutti i novanta minuti.

Allenatore: Klopp 5,5; è bravo ma soprattutto fortunato: chi se l’aspettava una rimonta di questo genere? La squadra oggi non ha girato per 90′ bloccata nei meccanismi difensivi di Pellegrini, ma la grinta e la mentalità vincente di questo Borussia le ha forgiate lui. tanto di cappello.

MALAGA

Caballero 7; salva tutto il possibile, su Lewandowsky e su Reus, si arrende nel finale all’uno-due dei tedeschi.

Jesus Gamez 5,5: simulazione per il leggero colpo di Schmelzer a parte, rimane ancorato agli altri quattro in difesa ma è il più disattento e impreciso.

Demichelis 7:  leader difensivo, gioca una partita perfetta tappando tutti i buchi lasciati da Sanchez. Le palle alte sono tutte sue, bravo anche in attacco con una torre che favorisce Joaquin, bravo Weidenfeller a deviare in corner.

Sergio Sanchez 5: il peggiore: sempre in difficoltà, molto più lento di Lewandowsky cerca di cavarsela con mestiere: un suo errore in chiusura di testa ha liberato Gotze che non ha sfruttato l’occasione.

Antunes 6,5: diligente e attento, Piszczek è un motorino ma rimedia alla grande: unica pecca, disattento sul primo gol dei tedeschi.

Toulalan 6: annulla Bender e contrasta Gundogan, tanto lavoro sporco e tanta legna.

Camacho 6: stesso discorso di Gundogan, sostituisce Iturra squalificato e non lo fa rimpiangere.

Joaquin 7: provengono tutti dall’ex Valencia i pericoli per la porta di Weidenfeller. Prima sigla il gol del vantaggio, poi a fine primo tempo stacca di testa libero ma indirizza troppo centrale, e ad inizio ripresa è bravo il portiere tedesco sempre su un suo colpo di testa. Pellegrni gli concede la passerella finale, ignaro della pazza rimonta. (Dall’87’ Portillo, s.v.)

Duda 5: non si vede mai, se non perchè batte tutti i calci da fermo. (Dal 73′ Eliseu 6,5, ha il merito di siglare il gol del 2-1, anche se partiva da un’evidente posizione di off-side).

Baptista 6: esperienza e mestiere al servizio della squadra, Santana e Subotic spesso devono ricorrere al fallo per fermarlo. (dall’84’ Santa Cruz, s.v.)

Isco 5,5: ancora luci e ombre, come all’andata. Si presenta con la testa rasata, ma rispetto alla gara d’andata non fa molto di più. Primo tempo in ombra, fa vedere qualche lampo nella ripresa, accelerazioni e tunnel. Unica nota di merito, è lui ad ispirare il secondo vantaggio con il filtrante per la Bestia corretto da Eliseu.

Allenatore: Pellegrini 7,5: un maestro di tattica, ingabbia i tre attaccanti del Borussia che fanno una dannata fatica a trovare spazi. Senza punte di ruolo, segna due gol con inserimenti offensivi in velocità,  sfiorando un’impresa quasi impossibile. La sua squadra crolla nel finale, tradita dalla poca esperienza internazionale. Onore a lui comunque, fuori a testa alta.

 

COPY CODE SNIPPET
About Andrea Gatti 567 Articoli
24 anni, appassionato di sport a tutto tondo (football americano, basket, golf e ovviamente calcio), letteratura, film e auto. Dopo aver conseguito la maturità linguistica, lavoro attualmente per una multinazionale metalmeccanica, mi occupo di calcio estero per passione ed amore per il rettangolo verde.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.