Benfica-Newcastle 3-1: le aquile rimontano, qualificazione più vicina

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI BENFICA-NEWCASTLE 3-1

Non un risultato “definitivo”, per carità, ma il Benfica compie un passo decisivo verso le semifinali di Europa League: 3-1 al Newcastle nell’andata dei quarti, in una partita a tratti bellissima e condizionata, purtroppo, dall’errore clamoroso di Santon che regala il gol del 2-1 ai lusitani. Bella prova, comunque, dei ragazzi di Pardew: due pali di Cissé testimoniano quanto i magpies siano stati in partita e tengono vive le speranze di qualificazione.

Al Da Luz, l’inizio è tutto di marca ospite: il Benfica fatica a trovare ritmo, soffre il pressing alto degli inglesi e va meritatamente sotto al 13′: Simpson imbecca Sissoko – che colpo di mercato di Pardew! – bravo a servire Papis Cissé e a tagliare fuori la difesa avversaria. La punta senegalese, rivitalizzata in fase realizzativa dopo la partenza di Demba Ba, appoggia in rete lo 0-1. Non c’è Ben Arfa, ormai fuori da parecchie settimane, Tioté ancora non è recuperato ma Marveaux e Anita svolgono bene il proprio compito. Il Benfica è sotto shock e rischia il tracollo: Artur compie un mezzo miracolo sulla deviazione volante ancora di Cissé, e si salva anche grazie all’aiuto del palo. E’ la scossa che serviva agli uomini di Jesus: pochi minuti dopo, arriva quasi inaspettato il pareggio. Gran conclusione di Cardozo dal limite, Krul respinge come può ma sulla ribattuta si fionda Rodrigo, 1-1. Il Newcastle accusa il colpo e rischia subito il 2-1: Krul stavolta è bravissimo ad opporsi alle conclusioni di Gaitan e Cardozo nel giro di pochi secondi. Prima dell’intervallo, il portiere olandese salva ancora su Rodrigo.

La ripresa inizia esattamente come il primo tempo: gran Newcastle, Sissoko e Cissé scatenati. Il centravanti colpisce un altro palo con Artur battuto, ma il peggio deve ancora venire. Al 65′ Santon compie un errore madornale: retropassaggio sciagurato per Krul, ne approfitta Lima che manda in visibilio il Da Luz. Immeritato, almeno fino a quel momento, il vantaggio delle aquile che trovano addirittura il tris qualche minuto più tardi, al 70′: Taylor compie un ingenuo fallo di mano sugli sviluppi di un calcio d’angolo, rigore netto: Cardozo, costretto a ripetere, calcia alla perfezione e corona una prestazione personale di gran spessore. L’ultimo quarto d’ora scivola via senza grandi emozioni, il ritmo alto dei primi 70 minuti si fa sentire sulle gambe di entrambe le squadre. La qualificazione si deciderà al St. James Park, ma è forse già marchiata di rosso.

COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1738 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.