Real Madrid – Galatasaray 3-0: Super Galacticos, il Gala ha un piede e mezzo fuori.

Dopo il sorteggio di Nyon Real – Galatasaray era stata pronosticata come sfida stellare. Al Santiago Bernabeu lo scontro è tra i 2 capocannonnieri della Champions League, Ronaldo e Yilmaz, tra 2 punte fenomenali, Benzema e Drogba, tra 2 grandi allenatori, Mourinho e Terim.
I Blancos partono subito forte quando al 2′ minuto Di Maria imbecca Benzema in area che disturbato da Kaya non riesce a girare al meglio verso la porta turca.
Il Galatasaray ha un atteggiamento offensivo e lascia da subito molto spazio alle geometrie di Ozil che all’8 serve un pallone d’oro a Ronaldo che solo di fronte a Muslera non sbaglia portando in vantaggio la squadra madrilena.
Gli ospiti cercano di rispondere subito, velo di Yilmaz per Drogba che vince il duello fisico con Varane ma spara alto. Al 16′ l’ex di turno Altintop cerca il gol da fuori con un tiro forte ma centrale che si spegne tra le braccia di Diego Lopez. Al 18′ è ancora il Real a rendersi pericoloso nell’asse Ronaldo – Benzema – Ozil con quest’ultimo che fa partire un tiro centrale semplice per Muslera. Dieci minuti più tardi arriva il gol del raddoppio. Essien mette un bellissimo pallone in mezzo, Ebouè sbaglia il disimpegno servendo involontariamente Benzema che da 2 passi firma il 2 a 0.
La partita per i Galacticos è in discesa anche perchè dopo il gol del francese i turchi sentono il colpo e si rendono pericolosi solo al 34′ quando Drogba serve Yilmaz in area che gira a lato. Il primo tempo si chiude con un tentativo di Ronaldo su punizione che esce di poco.
Nella ripresa chi si aspetta una partita ancor più sprizzante rimane deluso, dato che questo è di ben poca qualità. Il Gala non punge ed il Real controlla al meglio il risultato.
Al 50′ Felipe Melo cerca di impensierire Diego Lopez con un tiro da fuori ma è poca cosa. A lui risponde subito dopo Roanldo ma il suo tiro viene respinto dai pugni di Muslera.
Al 61 magia di Xabi Alonso che riesce a trovare un corridoio per Di Maria che non riesce a far male disturbato da Dani.
Al 72 gli uomini di Mourinho guadagnano una punizione dalla trequarti affidata a Xabi Alonso che trova in mezzo la testa di Higuain, subentrato da poco a Benzema, che sigla il 3 a 0.
Dopo il terzo gol arriva un’altra brutta notizia per Terim perché’ al 78′ Yilmaz viene ammonito per simulazione e salterà il match di ritorno.
La gara si conclude con un roboante 3 a 0, con un Real gia’ proiettato verso la semifinale. La sfida stellare è stravinta dallo Special One che riesce nel far esaltare le qualità individuali dei suoi campioni anche se il gioco non è ancora dei migliori.

COPY CODE SNIPPET
About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.