Nizza-Marsiglia 0-1: Gignac rende indigesta la colomba ai rossoneri

Nella giornata in cui tutti i pronostici sembravano condannare il Marsiglia, la squadra di Elie Baup rafforza la propria posizione su un podio che non ha mai abbandonato dalla prima giornata e sale provvisoriamente al secondo posto, allontanando la minaccia di Saint-Etienne e Nizza. Ai rossoneri non è bastata una partita di grande generosità ed hanno pagato a caro prezzo la scarsa efficacia sottoporta, nonché un pizzico di sorte avversa.

 

Il Marsiglia sbloccava il risultato dopo un solo quarto d’ora di gioco con Gignac che anticipava un disattento Civelli, sugli sviluppi di un corner calciato da Valbuena, deviando di testa alle spalle di Ospina. La risposta nizzarda non si faceva attendere e al 24′ Fanni rischiava una clamorosa autorete cogliendo il palo della propria porta. Sul successivo corner era Mandanda a volare per respingere una girata di Anin destinata sotto la traversa. I rossoneri cercavano un varco per infilare la difesa ospite che, tuttavia, faceva buona guardia raggiungendo l’intervallo con un sofferto vantaggio.

La ripresa si apriva subito con una sfuriata dei padroni di casa con tre occasioni nel giro di tre minuti, firmate da Genevois, Bauthéac e Meriem. Il Marsiglia arretrava pericolosamente il proprio baricentro e la partita diventava un monologo dei padroni di casa che nel finale puntavano sulla carta della gioventù, con l’ingresso di Bosetti e, nel finale, di Maupay. La più grande palla-goal era una punizione di Digard deviata dalla barriera a pochi centimetri dal palo quindi, dopo un contropiede sciupato dal Marsiglia, all’ultimo minuto di recupero Bauthéac provava l’eurogoal ma il suo tiro al volo finiva sopra la traversa.

 

Benchè immeritatamente, il Nizza usciva dunque sconfitto e il ko ridimensionava le ambizioni dei rossoneri che nel tardo pomeriggio rischieranno di vedersi scavalcati dal Lille, impegnato a Brest. Per l’OM, invece, il successo odierno regala ancora almeno due settimane sul podio (il vantaggio sul Saint-Etienne è di 4 punti) e, viste le premesse con cui ci si era avvicinati alla sfida dello Stade du Ray, è il modo migliore per iniziare il rush finale del campionato.

 

Nizza-Marsiglia 0-1 (15′ Gignac)

COPY CODE SNIPPET
About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.