L’Everton sogna l’Europa: 1-0 allo Stoke

Al Goodison Park di Liverpool va in scena una sfida a due facce. Da una parte l’Everton, costretta ad una vittoria per rispondere alla bella prova pomeridiana dell’Arsenal e sperare in un posto in Europa League, dall’altra lo Stoke City, in cerca di un risultato importante per allontanarsi definitivamente dalle sabbie mobili della retrocessione.
Gli ospiti si rendono subito pericolosi e al 2′ sfruttano l’abilità aerea di Huth che stacca impegnando severamente Howard.
Nei primi venti minuti di gara la squadra di casa soffre l’intraprendenza dei biancorossi allenati da Pulis che predominano a centrocampo sfruttando le mancanze tra i blues di Fellaini e Pienaar.

La scossa per l’Everon però arriva dalle fasce, prima con Baines, che al 23′ fa partire un cross che Jelavic gira di testa in maniera debole e centrale, poi Coleman dal vertice scocca un tiro che finisce però lontano dalla porta difesa da Begovic.
Al 27′ la svolta. Un cross dalla fascia di Wilson viene respinto coi pugni di Howard, la palla giunge sui piedi di Mirallas che da dietro al centrocampo si prodiga in un azione personale strepitosa, resiste al recupero da dietro di Nzonzi e dopo aver saltato l’ultimo uomo piazza il pallone nell’angolo sinistro per il vantaggio dei padroni di casa.
Il belga è scatenato e due minuti più tardi dopo uno scambio con Jelavic fa partire un destro che sibila il palo della porta dei Pottiers.
L’Everton controlla la gara e grazie al lavoro dietro di Heitinga e Distin soffre pochissimo le rare sfuriate degli ospiti, pericolosi solo nel finale con un tiro da fuori di Walters.

 

Il secondo tempo si apre con lo stesso copione del primo. La prima occasione dello Stoke arriva ancora dalla testa di Huth che sfrutta un calcio piazzato battuto Whealan ma la palla si spegne sul fondo. Al 60′ il pericolo per i padroni di casa arriva dalla fascia con Wilson che imbecca l’accorrente Shotton, che non sfrutta. L’Everton cerca di non rischiare e si affida alla velocità di Mirallas e alle verticalizzazioni di Osman. Al 72′ punizione di Jelavic a lato. Nell’ultimo quarto d’ora i Toffees soffrono il forcing finale degli avversari. Al 78′ scambio bellissimo tra Shotton e Jerome che si conclude con un tiro alto di quest’ultimo. Nei minuti di recupero Osman commette fallo su Jerome, la punizione affidata ad Adam però non crea problemi e viene respinta dalla difesa.

La squadra di coach Moyes conquista tre punti fondamentali per la rincorsa Europa e fa valere la legge del Goodison Park che nelle ultime tre giornate ha fruttato 9 punti.

COPY CODE SNIPPET
About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.