Qualificazioni Mondiali, zona Asia: cade il Giappone, l’Australia fatica e la Corea vince allo scadere

GRUPPO A

Nel girone A dell’AFC prosegue il testa a testa tra Uzbekistan e Corea del Sud, vittoriose entrambe. Ai Lupi Bianchi (questo il soprannome della rappresentativa uzbeka) basta un solo gol per aver ragione del fanalino di coda Libano e lo realizza Server Djeparov dopo 63 minuti. Dopo sei partite disputate, l’Uzbekistan è primo nel girone a quota undici punti ma le dirette inseguitrici, Iran a sette e Corea a 10 devono recuperare una partita.

Bottino pieno per la Corea a Seoul, 2-1 contro il Qatar. Padroni di casa avanti con Lee Keun-Ho, vantaggio vanificato da Ibrahim. A risolvere le cose arriva un gol dalla panchina, lo realizza Son Heung-Ming in pieno recupero. I Rossi sono in piena corsa per la prima posizione, i qatarioti dopo sei match si ritrovano in quarta piazza.

UZBEKISTAN-LIBANO 1-0. 21′ Djeparov
COREA DEL SUD-LIBANO 2-1. 60′ Lee Keun-Ho, 63′ Ibrahim, 96′ Son Heung-Min

Classifica (Corea del Sud e Iran hanno disputato cinque gare, tutte le altre sei): Uzbekistan 11, Corea del Sud 10, Iran 7, Qatar 7, Libano 4.

GRUPPO B

Non mancano le sorprese nel gruppo B della zona asiatica per le qualificazioni ai Mondiali 2014, la più clamorosa èla sconfitta del Giappone in Giordania, 2-1. La squadra di Zaccheroni aveva bisogno di un punto per staccare il biglietto e diventare la seconda squadra a qualificarsi (dopo il Brasile, oviamente). Una gara piena di buone occasioni per i nipponici, Maeda coglie la traversa di testa ma l’incornata vincente è quella di Ateyah, bravo a correggere in rete un corner. Ibrahim raddoppia al minuto 61, Kagawa accorcia. Le emozioni non finiscono qui, Endo gode di un calcio di rigore ma Sabbah non lo lascia passare (nella foto, il penalty parato). Tre punti fondamentali per la Giordania, ora seconda nel raggruppamento B.

Australia e Oman pareggiano a Sydney, un punto arrivato in extremis per i padroni di casa grazie alla rete realizzata da Olman a cinque minuti dal termine. Ospiti avanti dopo appena sei minuti Al Muqbali trova l’angolino vincente con una bella conclusione, al 49 arriva anche il raddoppio, autorete di Jedinak. La reazione australiana al doppio schiaffo è rapidissima, tre giri d’orologio e Cahill trova il colpo di testa vincente. Una gara complicata per i Socceroos, serve una magia e la trova Holman con una legnata dalla distanza che non lascia scampo ad Al Habsi. Finisce 2-2. Australia e Oman terze a quota sei, scavalcate come detto dalla Giordania.

AUSTRALIA-OMAN 2-2. 6′ Al Muqbali, 49’Jedinak (autog.), 52′ Cahill, 85′ Holman
GIORDANIA-GIAPPONE 2-1. 46′ Attiah, 60′, 69′ Kagawa.

Classifica (Australia e Iraq hanno disputato cinque gare, tutte le altre sei): Giappone 13, Giordania 7, Australia 6, Oman 6, Iraq 5.

COPY CODE SNIPPET
About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.