Bastia-Lione 4-1: il poker dei turchini è un regalo al PSG

Bastia si conferma un terreno stregato per il Lione che nell’anticipo pomeridiano del sabato subisce la diciottesima sconfitta in ventisette gare sul campo dei corsi. Il risultato che scaturisce da Furiani è una boccata di ossigeno per i padroni di casa ma, al tempo stesso, rappresenta anche un incredibile assist per il Paris Saint-Germain che in caso di vittoria a Saint-Etienne si porterebbe a +7, mettendo una seria ipoteca sul campionato.

A Bastia, per tutti i novanta minuti il Lione ha patito l’intraprendenza della squadra locale che, tra le mura amiche, sa sempre trarre vantaggio dalla grande spinta dei tifosi. I corsi sfioravano già la rete al 5′ con un colpo di testa di Modeste che non inquadrava lo specchio della porta. Al quarto d’ora, invece, era un disperato intervento di Lovren a bloccare Khazri, servito ottimamente da Harek. Gli ospiti si facevano pericolosi poco dopo la mzz’ora con un tiro di Lacazette che faceva la barba al palo. L’occasione dava fiducia al Lione che chiudeva il primo tempo in attacco: al 45′ tutto l’undici ospite si posizionava inspiegabilmente negli ultimi 30 metri della metà campo avversaria su un calcio da fermo, la difesa del Bastia, però, liberava immediatamente verso Khazri che attraversava tutto il campo prima di appoggiare all’accorrente Thauvin per la rete dell’1-0.

Il clamoroso errore difensivo veniva subito riparato da Lisandro Lopez, bravo a girare al volo nella porta difesa da Landreau una punizione di Gourcuff (54′). L’equilibrio durava, tuttavia, solo due giri di lancette: ripartenza corsa avviata dall’estremo difensore turchino, Khazri ancora una volta nella vesti di assist-man serviva Modeste che non lasciava scampo a Vercoutre. La serata negativa della difesa lionese continuava e passavano solamente cinque minuti prima del tris firmato dal giovane Thauvin che realizzava così la sua doppietta personale, ponendo in discesa il finale di gara per i corsi.

L’attesa reazione del Lione non c’era, anzi, negli ultimi minuti fioccavano le palle-goal per il Bastia. Beauvue coglieva il palo, Modeste falliva il poker ma il quarto goal arrivava comunque all’87’ grazie ad un “goal alla Del Piero” di Khazri che sigillava così una prestazione di altissimo livello. Il Bastia sale a quota 33, allontanando, momentaneamente, a sei punti la zona retrocessione, mentre il Lione dopo l’1-3 di Ajaccio torna dalla Corsica con un’altra pesante sconfitta che, qualsiasi sarà il risultato del posticipo di Saint-Etienne potrebbe costare caro all’undici di Garde. Da una parte, il rischio di veder involarsi il PSG verso il titolo, dall’altra la minaccia di trovarsi alle costole i rivali di sempre.

Bastia – Lione 4-1 (45′ Thauvin, 54′ Lisandro Lopez, 56′ Modeste, 61′ Thauvin, 87′ Khazri)

COPY CODE SNIPPET
About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.