Psg-Nancy 2-1: Ibra e i legni salvano i i capitolini

Una doppietta di Ibrahimovic salva un Paris Saint-Germain apparso ancora convalescente dopo la débacle di Reims. L’undici di Ancelotti ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per superare un avversario coriaceo che ha pagato a caro prezzo due regali difensivi in occasione delle due reti parigine.

Al calcio d’inizio, il Nancy, non avendo nulla da perdere, scendeva in campo con una difesa a 3 che lasciava presagire tutto tranne che un catenaccio ad oltranza, come spesso accade in queste sfide testa-coda. La spregiudicatezza della compagine di Gabriel si vedeva già al 7′ quando gli ospiti collezionavano la prima palla goal con un tiro di Karaboué, respinto da Sirigu. Risposta del Paris Saint-Germain poco più tardi, Matuidi si trovava in posizione favorevole, ma sprecava tutto calciando a lato. I locali non riuscivano ad imporsi su un avversario ben disposto che al 27′ faceva venire i brividi al Parco dei Principi con un tiro di Jebbour deviato dall’estremo difensore parigino sul palo. Era, comunque, il preludio al goal che giungeva al 36′: passaggio filtrante di Bakar per Moukandjo che falliva a tu per tu con Sirigu ma rimediava con un colpo di testa vincente che scavalcava Thiago Silva, corso disperatamente sulla linea di porta. Lo svantaggio era un duro colpo per la squadra di Ancelotti e Bakar impensieriva ancora la difesa locale prima di calciare abbondantemente a lato. L’ultima occasione del primo tempo capitava a Lucas che trovava l’opposizione di Gregorini, fortunato a respingere con il viso il tiro del brasiliano.

In apertura di secondo tempo, lo stesso portiere del Nancy salvava il risultato chiudendo lo specchio ad Ibrahimovic. Era comunque un altro PSG nella ripresa e gli ospiti raramente riuscivano a ripartire in contropiede. La resistenza dell’undici biancorosso durava fino all’ora di gioco, quindi in tre minuti il risultato veniva ribaltato. Al 59′ un errore di Puygrenier permetteva a Menez (entrato nell’intervallo) di servire Ibrahimovic che da pochi passi trafiggeva Gregorini, poi al 62′ la difesa del Nancy si faceva cogliere impreparata su un lancio di Verratti e a completare la frittata ci pensava il portiere ospite che mancava l’impatto con la palla, lasciando il via libera per il 2-1, siglato ancora dal bomber svedese, a porta vuota. Gli ospiti sembravano incapaci di reagire ed il Paris Saint-Germain si limitava a gestire il vantggio fino agli ultimi minuti di gioco, in cui la gara si riaccendeva. All’86’ era ancora il palo a salvare Sirigu su una conclusione dal limite di Zitte e nell’ultimo minuto del tempo regolamentare, Puygrenier sparava altissimo da buona posizione la palla del possibile pareggio che il Nancy avrebbe ampiamente meritato.

Il Paris Saint-Germain sale dunque a +5 sul Lione che domani affronterà il Marsiglia in una sfida che potrebbe dire molto sulle sorti del campionato. Per il Nancy, invece, la corsa verso la salvezza rimane sempre in salita.

Paris Saint-Germain – Nancy 2-1 (36′ Moukandjo, 59′ e 62′ Ibrahimovic)

COPY CODE SNIPPET
About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.